Un anno dopo: come sta il rover Mars Perseverance?

Mars Explorer Perseverance è atterrato sulla superficie di Marte il 18 febbraio 2021. Ci sono volute alcune settimane prima che il carrello potesse anche solo muovere i primi passi, poiché tutti i sistemi dovevano essere prima testati a fondo.

Il primo turno venire finalmente martedì 2 marzo 2021, quando Perseverance ha viaggiato per circa 5 metri sulla superficie del pianeta rosso. Gli scienziati della NASA erano entusiasti, poiché ciò indicava che il robot era sopravvissuto al viaggio tutto intero.

Poi le esperienze si susseguirono a un ritmo frenetico. Tra i più notevoli ci sono i voli di Ingenuity, un piccolo elicottero che accompagna Perseverance. Il 19 aprile 2021, l’imbarcazione ha completato il suo primo breve volo di prova, diventando il primo veicolo volante sul Pianeta Rosso.

Il primo volo di prova è stato quello di determinare se l’elicottero poteva decollare. I voli successivi hanno impiegato più tempo e sono andati sempre più lontano. Sul suo volo più lungo ha rubato Ingegno a non meno di 625 metri.

Poco dopo il primo volo di prova, l’esploratore di Marte ha ottenuto un altro primato. 20 aprile 2021 Prodotto ossigeno utilizzando un dispositivo di bordo. Lo ha fatto prelevando anidride carbonica dall’atmosfera marziana. Era la prima volta che l’ossigeno veniva prodotto su un altro pianeta.

L’atmosfera del Pianeta Rosso contiene circa il 95% di anidride carbonica. Man mano che la tecnologia matura, la NASA spera che gli astronauti nelle future missioni su Marte saranno in grado di produrre il proprio ossigeno. Questo sarebbe più economico che portare grandi quantità di ossigeno dalla Terra.

READ  tris Champions, Genoa ko. Ma il Napoli non si arrende

Primo viaggio su strada

A giugno, il rover ha iniziato a funzionare. Dopotutto, Perserverance è atterrato nel cratere Jezero, che gli scienziati sospettano fortemente che un tempo contenesse un lago. Questo lo rende il candidato ideale per la ricerca di tracce di vita.

Nei prossimi mesi, l’esploratore di Marte intraprenderà un vero e proprio viaggio su strada, percorrendo miglia per esplorare il cratere. Ad agosto, il rover ha tentato di prelevare un primo campione di terreno, ma non è riuscito.

Finale potevo La perseveranza lo farà a settembre. Ha praticato un foro in una pietra, dopo di che la sabbia è stata raccolta in un tubicino. La perseveranza ha lo scopo di raccogliere mostri e tenerli al sicuro sul Pianeta Rosso. I mostri se ne vanno poi vengono prelevati da un’altra missione su Marte, che è di riportarli sulla Terra negli anni ’30.

200 metri al giorno

Nel frattempo, l’esploratore di Marte persegue felicemente la sua missione, coprendo circa 200 metri ogni giorno. Non è affatto male per un robot che si trova a 150 milioni di miglia dalla Terra.

All’inizio di questo mese, il rover ha persino battuto un record: Perseverance ha percorso circa 245,76 metri in un giorno. Questa è la distanza più lunga mai percorsa da un rover su Marte in un giorno.

La perseveranza ha ancora molta strada da fare prima che la missione rompa il record assoluto di distanza. L’opportunità del Mars Rover posto circa 45 chilometri in 15 anni. Questo è circa 15 volte di più di quanto Perseverance abbia fatto finora.

READ  POCO X4 Pro 5G con display AMOLED a 120Hz e fotocamera da 108 megapixel costa 299 euro - Tablet e telefoni - Novità

vita breve

La perseveranza potrebbe non avere abbastanza tempo per recuperare questa distanza. Secondo La NASA gestirà la missione per “almeno due anni”, ma l’agenzia spaziale non fornisce una durata esatta della vita. Secondo la US Energy Agency, che ha fornito il generatore di Perseverance, dovrebbe teoricamente avere abbastanza energia per mantenere in vita il rover per 14 anni.

Nel frattempo, Perseverance continuerà la sua missione. In totale, è necessario raccogliere e preparare più di 40 provette per la missione di restituzione del campione. Se tutto va bene, sarà la prima volta nella storia che gli esseri umani portano sulla Terra materiali da un altro pianeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *