Unicredit tratta in esclusiva con il MEF per i deputati – Economia

UniCredit e il Ministero dell’Economia e delle Finanze, in qualità di azionista di maggioranza di Banca Monte dei Paschi di Siena, hanno approvato le condizioni di una possibile operazione sulle attività commerciali di Mps, attraverso la definizione di un perimetro selezionato e adeguate misure di mitigazione del rischio . A tal fine, avvieranno colloqui esclusivi per verificare la fattibilità dell’operazione.

Tra le principali assunzioni concordate con il Mef per verificare la fattibilità dell’operazione in termini patrimoniali e patrimoniali economici vi è la sua neutralità rispetto alla situazione patrimoniale del Gruppo pro forma. Inoltre, un significativo incremento dell’utile per azione tenuto conto delle possibili sinergie nette dell’operazione e comunque il mantenimento degli attuali livelli di utile per azione ancor prima di tener conto delle possibili sinergie al 2023 L’esclusione Contenzioso straordinario è previsto anche non relative all’ordinaria attività bancaria ea tutti i relativi rischi legali, attuali o potenziali. E ancora l’esclusione delle sofferenze e l’adeguata copertura di ogni altro rischio di credito che venga individuato anche a seguito di due diligence attraverso procedure da definire. Infine, l’accordo sulla gestione del personale basato sulla raccolta inerente all’esercizio delle attività commerciali, al fine di garantire una facile, rapida ed efficiente integrazione dell’azienda nel gruppo.

“Ora è presto per dire se il governo sarà azionista di Unicredit”. Lo ha detto l’amministratore delegato di Unicredit Andrea Orcel, spiegando che “dipenderà dalla struttura dell’operazione”. “Abbiamo un obiettivo in mente e puntiamo a chiudere l’affare il prima possibile”, ha detto, aggiungendo che “il perimetro che possiamo acquisire sarà noto a settembre. Per il momento, la neutralità sul capitale è un principio, per prima cosa dobbiamo fare la nostra due diligence e stabilire lo scopo da acquisire”.

READ  Postepay, acquisti bloccati se Web Security non è attivata

Il Presidente e Amministratore Delegato di Mps ha espresso soddisfazione per la manifestazione di interesse di Unicredit ad entrare nella data room. È quanto apprendiamo da fonti della banca senese in merito alla posizione di Patrizia Greco e Guido Bastianini.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA