“Uno dei fratelli non sapeva nemmeno che esistesse”

Essi lasciano far morire di fame il figlio imprigionarlo per anni. Maxwell Schollenberger lo è morì a 12 anni a casa sua in Pennsylvania, Stati Uniti, a causa di gravi malnutrizione a causa del fatto che i suoi genitori le hanno negato cibo e libertà per anni. Il ragazzo pesava a malapena 19 peperoni quando è stato trovato.

Leggi anche> Incendi negli Stati Uniti, 12 anni trovato morto abbracciando cane carbonizzato

Suo padre, Scott Schollenberger Jr, 42 anni, e la sua fidanzata Kimberly Maurer, 35, sono stati arrestati per omicidio. Il dodicenne è stato trovato in una stanza minuscola che in realtà era diventata la sua prigione, era malnutrito e così debole che non poteva nemmeno alzarsi. Uno dei tre fratelli del dodicenne non sapeva nemmeno della sua esistenza poiché era costantemente solitario e estraneo alla vita familiare.

Tutti gli altri bambini della coppia sono stati accuditi normalmente e hanno frequentato la scuola. Questo non è chiaro agli investigatori, poiché il file Specchio, perché c’era una tale discriminazione con il dodicenne. Quando la polizia è entrata in casa, c’era molto cibo, ma si diceva che il ragazzo fosse morto di fame. Tuttavia, la causa della morte è stata una grave lesione alla testa.


Ultimo aggiornamento: martedì 15 settembre 2020, 20:01

© RIPRODUZIONE RISERVATA

READ  USA, massacro in un supermercato in Colorado. Un uomo con il fucile uccide 10 persone, compreso un poliziotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *