Uno stadio costruito nello stadio: Brescia In di Hekken

Uno stadio costruito nello stadio: Brescia In di Hekken

Nei Paesi Bassi, l’impalcatura smontabile è considerata una soluzione temporanea. A Brescia hanno appena messo le nuove tribune davanti alle vecchie tribune!

Tribuna d’emergenza, stadi aperti e vecchi bidoni dell’immondizia marci: ne sono fan in Italia. Lo Stadio Mario Rigamonti è speciale e rientra perfettamente in questa lista!

Dopo la promozione in Serie A nel 2019, sono stati rilasciati nuovi piani di costruzione. Brescia sarebbe un stadio inglese con skybox e maggiore capienza. In Italia, invece, i piani non significano nulla e ci si può aspettare qualcosa solo quando il lavoro avrà luogo.

Il Brescia è già stato retrocesso dalla Serie A nel 2020, il che potrebbe essere stato un motivo per non rinnovarsi.

In precedenza, In De Hekken aveva pubblicato un articolo sullo speciale Stadio Mario Rigamonti di Brescia. Durante la partita contro l’Ascoli, la Curva Nord ha organizzato un grande spettacolo pirotecnico.

Rispetto a questa visita è cambiato solo un lato dello stadio. La tribuna del molo dove si svolge la Curva Nord ora si trova anche dall’altra parte. SU questa foto aerea vedere com’era prima.

Dietro la nuova tribuna si possono ancora vedere le vecchie tribune: in precedenza, lo Stadio Mario Rigamonti era un palco ovale con tribune lontane dal campo. Il fatto che la ristrutturazione non sia avvenuta è una buona notizia per gli appassionati di stadi unici, perché al momento gli alloggi del Brescia si possono ancora ammirare in questo stato.

Questa volta in programma c’è la partita contro il Cagliari. Nel primo pomeriggio visitiamo la città, dove ci sono degli scorci bellissimi. Atmosfera rilassata in questa domenica mattina.

Dal centro sei a breve distanza in auto dallo stadio, dove fanno del loro meglio per creare i parcheggi più speciali. Un po’ di improvvisazione non fa mai male. È molto affollato e secondo le abitudini italiane, seguiamo questo esempio e scegliamo un posto vicino ai parcheggi di un appartamento, per non dover camminare lontano. Anche la metropolitana è un’ottima opzione.

READ  Favola Tonali firma con il Milan e si emoziona: "Un sogno". E in Europa League ci sarà

Abbiamo ordinato i biglietti online in anticipo, è stato facile senza richiedere la tessera club o qualcosa del genere. Col senno di poi, è stata una buona scelta, dato che c’era una fila piuttosto lunga alle biglietterie dello stadio.

Sul lato lungo opposto alla tribuna principale, non solo hai una vista mozzafiato sul campo, ma sei anche vicino al cuore duro del club: la Curva Nord di Brescia. Nonostante il Brescia sia in zona retrocessione, non si vede in tribuna. La Curva Nord è di gran lunga la più fornita; Anche nei momenti difficili, i tifosi sostengono il proprio club. Vedi sotto una raccolta dell’atmosfera durante la partita.

Il gruppo si fa sentire e fa di tutto per gridare alla vittoria del Brescia. Nel primo tempo i padroni di casa sbagliano qualche occasione e anche il Cagliari non trova il gol, chiudendo sullo 0-0 all’intervallo. Con l’ex Groninger Van de Looi e altri in base, il Brescia è in svantaggio 0-1 dopo l’intervallo su rigore.

Date le proporzioni del gioco, questo non è del tutto giustificato e vediamo il Brescia giocare un buon calcio offensivo. Questo alla fine si traduce in un buon EQ. La festa potrebbe iniziare poco prima dell’ora, ma due attaccanti distruggono una grande occasione. Nella lotta alla retrocessione, il Brescia si prende un punto importante.

Al momento della stesura di questo articolo, il Brescia è ultimo in Serie B a sette partite dalla fine. Sarebbe un peccato per una città del genere, anche se in Italia vediamo spesso che i grandi club sono scesi di qualche livello dopo anni brutti o fallimenti.

READ  le migliaia scappano per un motivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *