Vandoorne: “Andrò in Bahrain, c’è una possibilità” – Formula 1

Raramente c’è stata una tale eccitazione in una conferenza stampa di Formula E, specialmente durante il periodo di test pre-campionato. Oggi, invece, a parlare è stato uno degli uomini più chiacchierati delle ultime ore, Stoffel Vandoorne. Il pilota belga, sotto la Mercedes nel campionato 100% elettrico, è infatti con George russell il preferito principale da sostituire Lewis Hamilton nell’abitacolo della W11 il prossimo fine settimana a Sakhir. Il sette volte iridato è infatti risultato positivo al Covid-19 e il costruttore Star ha allertato tutti i suoi piloti a contratto, in attesa di definire chi sarà “il prescelto” nelle prossime ore.

Hamilton positivo per Covid-19, salterà la prossima gara

Dopo aver completato 78 giri a Valencia, Vandoorne si è sottoposto alla raffica di domande dei giornalisti, spiegando qual è la situazione attuale: “Andrò ancora in Bahrain, domani prenderò un volo – ha spiegato l’ex pilota della McLaren, che ha lasciato il Circus nel 2018 – al momento non so cosa succederà. So di avere la possibilità di guidare, ma aspettiamo e vediamo. Domani ci andrò e probabilmente lo scoprirò “. Vandoorne ha anche rivelato come è avvenuto il contatto della squadra, che lo ha avvisato dell’emergenza nel stamattina molto presto oggi.

Sostituzione Hamilton: un posto per quattro – Sondaggio

Ho ricevuto un primo messaggio questa mattina intorno alle 7 del mattino. – ha dichiarato il pilota belga, campione GP2 a suon di record nel 2015 – il team mi ha detto che Lewis era risultato positivo e l’avrebbe segnalato un’ora dopo. Ma dopo, ad essere onesti, non ho potuto pensarci troppo, dato che mi sono concentrato sul mio test di Formula E. qui. Era la priorità della giornata “. La tensione di quelle ore, però, non ha perso la sua buon umore a Vandoorne, che ha anche scherzato con il campione in carica di Formula E alla conferenza, Antonio Felix da Costa: “Sei libero questo fine settimana Antonio?” – ha scherzato il guidatore della Mercedes – “Sì, vengo con te” ha risposto il portoghese, che la F1 lo ha davvero toccato, ai tempi del vivaio Red Bull.

READ  "Più scudetti del Milan, che piacere. Rossoneri dell'UCL? Chi se ne frega?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *