Variante Delta, “efficacia del vaccino Pfizer solo 64%”

“Cattive notizie da Israele questa mattina”. Lo ha annunciato su Twitter Yaniv Erlich, scienziato israelo-americano, professore associato alla Columbia University, rilanciando nuovi dati del ministero della Salute di Tel Aviv sulla protezione del vaccino anti-Covid contro la variante Delta del covid.


“Il Dipartimento della Salute – scrive Erlich – riferisce che l’efficacia di Pfizer nella protezione contro la variante Delta scende al 64% contro il 94% contro altri ceppi. Questo ha importanti implicazioni per l’immunità di gregge e la capacità del virus di evolversi ulteriormente”.

I dati sulla diffusione del coronavirus in Israele, uno dei Paesi con il maggior numero di persone completamente vaccinate, mostrano che la variante delta, insieme alla revoca delle restrizioni, porta a una ridotta efficacia del vaccino Pfizer/BioNTech utilizzato per il Paese campagna di vaccinazione, scrive Fortune.

Tra il 2 maggio e il 5 giugno, il vaccino ha dimostrato sul campo in Israele di essere efficace al 94,3%. Dal 6 giugno, cinque giorni dopo che il governo ha revocato le restrizioni sul covid all’inizio di luglio, l’efficienza è scesa al 64%. A partire da venerdì, il 55% delle nuove infezioni riguardava persone già vaccinate.

Al contrario, si precisa, la tutela contro i casi gravi e il ricovero è solo indebolita. Tra il 2 maggio e il 5 giugno la protezione contro i ricoveri vaccinali è stata del 98,2%, contro quella del 93% registrata dal 6 giugno al 3 luglio. Ieri in Israele si sono registrati 35 casi gravi di covid, in aumento rispetto al 21 del 19 luglio.

READ  Dietro la guerra: in questa foto alla ricerca del padre | ADESSO

Il governo israeliano, che ha già reintrodotto l’uso delle mascherine negli spazi pubblici, sta valutando l’adozione di ulteriori misure di distanziamento e la possibilità di raccomandare una terza dose del vaccino.

Il 57% degli israeliani è completamente vaccinato, l’88% fa parte della popolazione con più di 50 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *