Wende Snijders svolge un ruolo importante nello sviluppo di S10 |  Stelle

Wende Snijders svolge un ruolo importante nello sviluppo di S10 | Stelle

“Sono soprattutto due persone che mi vedono molto e che celebrano chi sono. È molto importante per me”, dice S10, che martedì parteciperà alla prima semifinale dell’Eurovision Song Contest. “Mi hanno anche insegnato molto su come iniziare, ma anche sull’essere lì. Perché se ci sei già, potresti anche essere lì. È qualcosa che non ho mai fatto fino ad ora”.

S10 a volte “volava” durante le sue esibizioni, spiega. “Poi salivo sul palco e pensavo a mille altre cose, ma non ho mai pensato a cosa stavo cantando o cosa stavo dicendo. Sono volato via più veloce che potevo, perché poi non avevo bisogno essere lì.” Anche Snijders, che è diventato una specie di mentore per S10, e Van Ransbeek hanno cambiato le cose.

amorevolmente

“Adesso mi prendo molto più sul serio. Poi molto di più dipende, quindi anch’io faccio qualcosa”, dice S10. Secondo lei, questo promette qualcosa per i suoi concerti dopo l’Eurovision Song Contest. “Negli ultimi anni sono stato in grado di toccare le persone senza essere lì, quindi è davvero speciale vedere cosa succede quando sono lì”.

Secondo S10, Snijders può essere severo. “Ma in modo amorevole. Può letteralmente vedere nei miei occhi se ci sono o no. Quindi può davvero dire ‘no, non sei qui ora’ o ‘no, stai fingendo.’ Penso che che è molto speciale che lei possa vederlo in me”.

Snijders non si è recato a Torino, ma Van Ransbeek è stato nominato da AVROTROS come supervisore creativo. Ha ideato il concetto per l’atto con S10 e supervisiona il processo creativo. È un grande supporto per il cantante durante l’Eurovision Song Contest. “Con Wouter, sono più contento della performance. Dopo le prove, ci siamo anche visitati e abbiamo guardato dove le cose potevano essere migliorate. È davvero un grande supporto per me.

READ  Sale la lite della bicicletta a De Rijdende Recht: "Sei un sacco di sale"

Questa pancia nuda è cosciente, dice S10 nell’ultimo episodio del podcast Febbre dell’Eurovisione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *