5 regole del traffico speciali in altri paesi europei

5 regole del traffico speciali in altri paesi europei

In Europa, spesso puoi andare in vacanza in macchina. Se è meglio avere un comprare o noleggiare un’auto, è un problema separato, ma molte destinazioni si trovano in genere in un viaggio di due giorni. Se stai guidando attraverso un altro paese, è consigliabile conoscere le regole del traffico locale. Dopotutto, ogni paese può avere le proprie regole. È bene conoscere queste cinque regole speciali del traffico in altri paesi europei.

1. Bene per macchina sporca – Romania

In Romania è illegale guidare un’auto sporca. Ciò significa che la tua auto dovrebbe essere pulita e ordinata quando ti metti in viaggio. Questa regola vale non solo per la parte visibile dell’auto, come i finestrini e la vernice, ma anche per gli interni e il vano motore. Sorprendente, poiché questa non è una regola comune in altri paesi. Lo scopo della norma è promuovere la sicurezza stradale e ridurre le emissioni nocive. Il mancato rispetto di questa regola può comportare una multa di diverse centinaia di euro.

2. Distanza di 1,5 metri durante il sorpasso di un ciclista – Spagna

Guidare in Spagna va bene da solo, quindi non c’è motivo per non noleggiare un’auto o guidare la tua. In quest’ultimo caso, devi verificare tu stesso se hai una ruota di scorta a bordo, poiché è obbligatoria. Inoltre è obbligatorio mantenere una distanza di un metro e mezzo durante il sorpasso dei ciclisti. Fortunatamente, ci sono meno ciclisti in Spagna che nei Paesi Bassi, ma può comunque essere una sfida nel traffico cittadino.

3. Non guidare con infradito o sandali – Italia

Una giornata al mare in Italia? Quindi fai attenzione se prevedi di indossare infradito o sandali. In Italia non è consentito guidare con essa. Nel caso delle pantofole possiamo anche immaginare questo, perché la sensazione è molto diversa da quella delle scarpe. Ma il fatto che non ti sia nemmeno permesso di guidare con i sandali nell’elegante Italia è piuttosto divertente.

READ  Open Arms, il Senato autorizza il processo di Matteo Salvini: 149 voti a favore, 141 contrari. La sua difesa: "Processo politico, un dono"

Stai andando alle famose Cinque Terre in Italia? Puoi anche andarci non camminare con le infraditoperché le strade non si prestano.

4. Non rimanere senza carburante – Germania

Lascia che i tedeschi siano severi. In questo paese è vietato parcheggiare lungo la strada senza carburante. Devi “solo” assicurarti di avere sempre abbastanza carburante per raggiungere la tua destinazione o per raggiungere una stazione di servizio. Altrimenti, stai commettendo un reato.

5. Niente clacson nelle città – Italia

Hai notato anche tu che il traffico è così piacevole e calmo nelle città italiane? Nemmeno noi, ma dovrebbe davvero esserlo. Proprio come a Manhattan (New York), è vietato suonare il clacson durante la guida in città, se non in caso di emergenza. In entrambi i casi ci si chiede dove sia il limite per l’emergenza, perché questa regola non sembra essere applicata in modo molto coerente. Finché tieni le mani sul clacson per evitare problemi con le forze dell’ordine locali.

Quindi non dare per scontato che lo stesso si applichi in altri paesi europei come nei Paesi Bassi. Può essere molto specifico codice stradale che potresti violare involontariamente. Se poi vieni avvicinato dalla polizia locale, “non lo sapevo” non vale come valida difesa per evitare una multa.

© Marco Taliani – Adobe Stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *