Abbiamo segnato tre gol da soli, devi essere obiettivo

UN Simone Inzaghi amarissimo dopo l’andata degli ottavi di finale di Champions League, persa per 4-1 dai suoi Lazio contro il Baviera Monaco. Ad aumentare i rimpianti per il tecnico biancoceleste il fatto che tre dei quattro gol segnati dai tedeschi nella partita dell’Olimpico siano stati dovuti ad errori individuali dei suoi uomini (clamorosi quelli di Musacchio e Patric in occasione del primo e terzo gol) . Su questo tema, invece, Simone Inzaghi e Fabio Capello hanno litigato durante l’intervista post-partita trasmessa dai microfoni di Sky Sport.

Penso che eravamo troppo stretti, conoscevamo l’importanza del gioco e il valore dell’avversario, ma l’abbiamo reso più facile. Abbiamo segnato tre gol e questa è la delusione più grande. Abbiamo contribuito ai loro obiettivi, è una brutta notte, ma dobbiamo andare avanti e sarà una tappa importante di crescita. È stato un gioco molto, molto importante, abbiamo iniziato su base contrattuale e alcuni episodi si sono rivoltati contro di noi e se ci fossimo girati a favore dello 0-0 parleremmo di un’altra partita. Avremmo dovuto giocare diversamente anche se la squadra ha sempre cercato di restare in partita. Abbiamo avuto anche dei buoni sviluppi, ma dopo il primo gol subito la squadra si è un po ‘spaventata e non abbiamo potuto invertire, avrei preferito giocare con un episodio a favore. Adesso dobbiamo guardare il campionato, dove ci aspettano gare dure, e poi penseremo al ritorno“È stata infatti l’analisi della partita persa 4-1 contro i bavaresi fatta da Simone Inzaghi.

Dopo il commento del tecnico biancoceleste Fabio Capello, legato allo studio Sky Sport, ha però sottolineato il fatto di non essere d’accordo con quanto dichiarato da Inzaghi poiché a suo avviso, se è vero che ci sono stati errori individuali della Lazio. giocatori, è anche vero che Reina ha parato il gol del Campidoglio in almeno tre occasioni: “Simone deve essere obiettivo. Va detto che sì ci sono stati degli errori da parte dei tuoi giocatori, ma Reina ha fatto almeno tre parate decisive. Il Bayern Monaco meritava quattro gol“.

READ  Sant'Elena sarebbe una meta di vacanza ideale, per poterci andare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *