Abuso dopo litigio con Lil Kleine: ecco cosa sappiamo dell’incidente ORA

Abuso dopo litigio con Lil Kleine: ecco cosa sappiamo dell’incidente ORA

Nella notte tra giovedì e venerdì, Lil Kleine ha litigato con un uomo del nightclub AIR di Amsterdam e quella stessa persona è stata maltrattata da un gruppo di uomini più tardi quella notte. La polizia sospetta che le due cose siano collegate. Sappiamo cosa è successo quella notte nel centro di Amsterdam.

La notizia della vicenda è uscita per la prima volta attraverso il canale del succo La vita di Yvonne di Yvonne Coldeweijer. Ha riferito che è avvenuto un incidente su AIR in cui il rapper avrebbe litigato. Poi, gli amici di Lil Kleine avrebbero picchiato l’uomo con cui era scoppiata una rissa in precedenza al Blauwbrug, vicino al club.

Un dipendente AIR è in ritardo La Parola Sappi che c’è stata davvero una discussione nel club tra Jorik Scholten – come viene effettivamente chiamata Lil Kleine – e altri visitatori. Sarebbe stato spinto e tirato avanti e indietro. Le guardie di sicurezza sono intervenute e hanno separato i gruppi. I combattenti sono stati poi espulsi dal locale notturno uno per uno. Secondo il dipendente, una delle persone coinvolte è stata poi aggredita e derubata sul Blauwbrug.

La polizia sospetta che “una disputa in un locale alimentare prima la sera la possibile causa” dell’attacco. Ciò equivarrebbe a un’aggressione premeditata. Secondo quanto riferito, anche l’orologio Rolex della vittima è stato rubato. Nessun sospetto è stato ancora arrestato. La polizia vuole mettersi in contatto con due tassisti che hanno aiutato la vittima e che hanno parlato anche con gli agenti durante la notte.

La vittima è stata portata in ospedale dopo l’incidente. La polizia non ha detto nulla sulla natura delle ferite riportate dall’uomo.

READ  Paul McCartney ha usato l'intelligenza artificiale per una "nuova" canzone dei Beatles

L’avvocato di Lil Kleine conferma che il suo cliente era al nightclub AIR la notte in questione, ma dice che non aveva nulla a che fare con l’abuso. Secondo l’avvocato, dopo la lite, l’artista è stato condotto alla sua auto da una guardia di sicurezza e poi se ne è andato. Mentre le fonti di Coldeweijer affermano che Lil Kleine ha ordinato ai suoi amici di aggredire l’uomo, il suo avvocato dice che non era a conoscenza di quello che è successo più tardi quella notte.

La performance che Lil Kleine avrebbe tenuto sabato al festival TIKTAK è stata cancellata venerdì. La decisione è stata annunciata prima che l’incidente di AIR facesse notizia. L’organizzazione aveva annunciato pochi giorni prima che il rapper si sarebbe esibito, ma questo annuncio ha suscitato molte reazioni negative. “Il nostro festival è sinonimo di inclusione e vogliamo offrire a tutti i nostri visitatori un’esperienza positiva”, scrive l’organizzazione, annunciando che il rapper alla fine non verrà.

All’inizio di quest’anno, Lil Kleine è stata screditata da un video trapelato in cui avrebbe abusato della sua ex fidanzata Jaimie Vaes. Vaes ha sporto denuncia contro di lui. Questo caso di aggressione è ancora pendente. Nel febbraio di quest’anno, il rapper è stato condannato a 120 ore di servizio alla comunità per quella che il giudice ha definito “violenza notturna non necessaria”. Scholten è stato condannato per aver aggredito un uomo durante una vita notturna a Rembrandtplein.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *