Allarme Dengue anche in Italia dopo lesplosione in Brasile e Argentina: arriva il vaccino allo Spallanzani – Notizie Hamelin Prog

Allarme Dengue anche in Italia dopo lesplosione in Brasile e Argentina: arriva il vaccino allo Spallanzani – Notizie Hamelin Prog

Il Ministero della Salute ha aumentato la sorveglianza alle frontiere sulle persone e sulle merci provenienti dal Sudamerica, in particolare dal Brasile e dall’Argentina, a causa dell’aumento dei casi di Dengue in quei paesi. Secondo le recenti statistiche, il Brasile ha registrato oltre mezzo milione di casi di Dengue, con un aumento quadruplicato rispetto all’anno precedente. Purtroppo, sono stati confermati 75 decessi legati alla Dengue, anche se si stima che il 50% dei casi sia asintomatico.

Per contrastare questa crescente epidemia, il vaccino contro la Dengue sarà presto disponibile all’ospedale Spallanzani di Roma a partire dalla terza settimana di febbraio, dopo aver dimostrato la sua efficacia nei test condotti all’estero. Per garantire ulteriori misure di prevenzione, è stato aumentato il livello di vigilanza presso l’aeroporto di Fiumicino per gli aerei provenienti dal Brasile e dall’Argentina, con misure di disinfezione e sanificazione.

In un’intervista a Claudio Venturelli, esperto dell’Ausl Emilia-Romagna, viene spiegato che la trasmissione della malattia avviene attraverso la puntura della zanzara e non attraverso il contatto diretto tra le persone. È preoccupante notare che in Italia sono stati registrati 82 casi di Dengue autoctoni nel 2023, cioè di persone che non si sono mai recate all’estero in luoghi a rischio.

Secondo Venturelli, il rischio di trasmissione della Dengue non conosce più la stagionalità a causa dei cambiamenti climatici. Pertanto, è importante adottare misure di prevenzione come svuotare i recipienti d’acqua stagnante e utilizzare larvicidi per contrastare le zanzare nelle aree pubbliche. Inoltre, sono necessarie precauzioni anche per proteggersi dalle zanzare adulte, considerando che alcune specie stanno diventando resistenti agli insetticidi.

Sebbene il vaccino contro la Dengue sia consigliato per coloro che devono viaggiare nelle zone a rischio, come il Sudamerica o alcune aree asiatiche, purtroppo è un prodotto costoso e non coperto dal Servizio Sanitario Nazionale. Pertanto, è fondamentale che le persone adottino misure di prevenzione per evitare la diffusione della malattia e proteggere la propria salute.

READ  Perché questanno ci si ammala tutti, di continuo? Siamo più deboli o i virus più aggressivi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *