Altofonte, il sindaco: “Case distrutte e animali morti, il bosco non c’è più: è una tragedia”

Siamo terrorizzati, spaventati da ciò che abbiamo visto e vissuto quella notte. Ora iniziamo a contare i danni. Ci sono case danneggiate e molti animali morti, è una tragedia. Sicuramente tutti quelli che erano nel magnifico bosco di Moarda che non c’è più ”. Il sindaco di Altofonte, Angela De Luca, ha passato tutta la notte con i suoi concittadini che hanno dovuto abbandonare le loro case.

Attraverso il suo profilo Facebook, ha prima emesso un ordine obbligatorio di abbandonare le case in alcune zone.
del paese, per poi cominciare gradualmente a dare notizia di quanto stava accadendo. “Abbiamo bisogno di aerei. Le fiamme sono ferme
alto e dirigersi verso Piana degli Albanesi – aggiunge – Lodevole è stato il lavoro dei guardaboschi e dei vigili del fuoco. Hanno affrontato fiamme molto alte. Il vento molto forte ha reso inutile tutto il lavoro di prevenzione svolto negli ultimi anni dagli uomini del bosco. Erano stati costruiti viali tagliafuoco di 10 metri, che purtroppo l’azione criminale di ieri, unita al forte vento di scirocco, ci ha reso vani. Molti forestali sono originari di Altofonte e non si sarebbero mai aspettati di assistere a un disastro di questa portata. Ci vorranno decenni per ripristinare la foresta ”.

© Tutti i diritti riservati

READ  Arsenal-Liverpool 6-5 dopo i rigori nel Community Shield: Aubameyang, che gol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *