Apice di freddo, a volte neve in pianura. Situazione e previsioni «3B Meteo

momento della lettura
2 minuti, 7 secondi
Meteo Italia: la situazione attesa per le prossime ore

VIVO, DISTURBO DEBOLE, SEZIONI DI NEVE NELLA PIANURA – In questi periodi passa una modesta perturbazione, che attualmente interessa il Centro, parte del Nord-Est e si sta dirigendo verso le regioni meridionali. La presenza di aria molto fredda, ereditata dai venti balcanici, favorisce episodi locali di nevischio o talvolta anche neve fino alla pianura, in particolare nell’Emilia orientale, Romagna ma anche a Rovigo; neve a Ferrara. Le nevicate interessano anche il confine alpino, in particolare in Valle d’Aosta. Nevischio o neve locale talvolta anche in pianura, nell’alta Toscana, nell’Umbria e nell’entroterra marchigiano. Deboli precipitazioni stanno proseguendo anche sul Lazio, localmente anche innevato a bassa quota o si estende in pianura nelle zone interne. Infine qualche pioggia o rovescio anche in Sardegna, qui però con livelli di neve più elevati, mentre il Sud attende l’aggravarsi delle prossime ore.

neve
neve

GELO AL RISVEGLIO IN MAGGIOR PARTE D’ITALIA, -26 ° C NELL’APPENNINO – Le temperature minime di ieri sera sono state particolarmente basse su gran parte dell’Italia, anche grazie al rilascio e all’attenuazione del vento. Risveglio al freddo sulle Alpi ma anche sull’Appennino con valori fino a -15 / -20 ° C localmente a 1000-1500m. Gelo in particolare sulle Dolomiti, con ben -17 ° C a 800m sul Comelico, così come in Trentino-Alto Adige, ma anche tra Umbria, Marche e Abruzzo con ben -21 ° C registrati a Castelluccio di Norcia e Campo Felice, fino a -26 ° C ai Piani di Pezza (Abruzzo). Freddo anche al sud con gelate nelle zone interne di Campania, Puglia, Basilicata e Calabria: ben -13 ° C raggiunti sulla Sila. Minimo 0 / -1 ° C anche a Roma.

PREVISIONE PER LE PROSSIME ORE, NEVE A QUOTA BASSISSIME – Nevischio residuo o deboli nevicate tra Basso Veneto ed Emilia Romagna ma deboli da nord. Qualche precipitazione anche tra la Toscana orientale, l’Umbria e il Lazio, soprattutto il sud, si sono susseguite anche tra Marche e Abruzzo, innevate a quote collinari. Al sud si osserva un aggravamento più incisivo tra il pomeriggio e la sera con precipitazioni dal versante tirrenico verso i restanti settori, anche di natura invertita, con neve inizialmente di 500-1000m, ma in diminuzione fino a a circa 300-500 m la sera. La neve è quindi possibile in città come Cosenza, Avellino, Matera, oltre ovviamente a Potenza e Campobasso.

READ  PREVISIONI PRECISE per la prima SETTIMANA di AOT

Per maggiori dettagli sulle previsioni, vedere la sezione appropriata. tempo Italia.

Per scoprire se sono presenti avvisi sulla tua posizione e di che tipo, consulta il la nostra sezione Avvisi

Conoscere in dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per l’andamento del tempo vedere il nostro previsioni a medio e lungo termine.

Segui l’evoluzione dal vivo consultando il nostro Sezione SATELLITI.

Guarda i video che i nostri utenti hanno pubblicato nella gallery, clicca qui.

Consulta la situazione in tempo reale grazie al satellite geostazionario acquisito e rielaborato da 3BMeteo.

Guarda le foto che i nostri utenti hanno pubblicato nella gallery, clicca qui.

Diventa un meteorologo! Segnala il tempo corrente per la tua posizione dalforma adatta


Segui @ 3BMeteo su Twitter


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *