Berlusconi chiama dall’ospedale i senatori di Forza Italia, poi l’intervento durante una riunione: “Sto lottando contro questa malattia infernale”

Dal suo letto d’ospedale al San Raffaele, Silvio berlusconi torna a parlare mentre è ancora in trattamento dopo essere risultato positivo per coronavirus. Lo ha fatto prima parlando al telefono a una riunione del Gruppo dei Senatori Italiani, poi in pubblico all’a rally elezione di Vai in Italia nel Valle d’Aosta per congratularmi con i candidati di centrodestra che si presenteranno alle prossime elezioni regionali.

“Ho problemi a uscirne malattia infernale, è molto cattivo. Qui al San Raffaele hanno fatto migliaia di esami e io sono il risultato tra i primi cinque per la forza del virus. Sto dando il massimo e spero davvero di arrivarci e di poter tornare in pista ”, ha detto il leader. Che poi ha voluto stimolare i rappresentanti della Valle d’Aosta: “Abbiamo tanto da lavorare, tante battaglie da fare perché i nostri figli, i nostri nipoti possano davvero vivere in un Paese giusto, nel benessere e giustizia “, ha aggiunto, con voce debole, prima di ringraziare Emily rini, coordinatore di Forza Italia in Valle d’Aosta, definito come “le persone migliori che abbiamo in questo momento al lavoro per cercare di far capire agli italiani la necessità di andare alle prossime votazioni regionali”.

Infine, ha chiesto la più alta affluenza possibile ai seggi elettorali, citando Platone: “Dobbiamo far sapere agli italiani la necessità di andare a votare. C’è una grande incertezza sul numero di elettori. E quindi vale la pena ricordare a tutti gli indecisi un monito di Platone che ha detto a chi non voleva votare per il governo di Atene. “ Chi non vota merita un pericoloso governo incompetente“”.

READ  Lorenzo confessa la verità sul bacio tra Pietro e la sola Beatrice

Durante la telefonata con i senatori forzati, però, si è concentrata l’attenzione dell’ex premier Fondo di recupero. Rivolgendosi al presidente del gruppo parlamentare al Senato, Anna maria bernini, si è rassicurato sul suo stato di salute poi si è confrontato con i presenti sulla necessità di presentare un articolato piano di riforme che spinga il governo sul Recovery Fund, come apprendiamo da un promemoria del partito.

Memoriale al coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come adesso
abbiamo bisogno di voi.

In queste settimane di pandemia, noi giornalisti, se facciamo coscienziosamente il nostro lavoro, stiamo svolgendo un servizio pubblico. Anche per questo, ogni giorno su ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, informazioni esclusive, interviste agli esperti, sondaggi, video e molto altro ancora. Tuttavia, tutto questo lavoro ha un costo economico elevato. La pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, offre un reddito limitato. Non in linea con la rampa di accesso. Ecco perché chiedo a coloro che leggono queste righe di sostenerci. Per darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana, indispensabile per il nostro lavoro.
Diventa un utente dell’assistenza clicca qui.

grazie
Peter Gomez

Ma ora siamo noi che abbiamo bisogno di te. Perché il nostro lavoro ha un costo. Siamo orgogliosi di poter offrire ogni giorno centinaia di nuovi contenuti gratuitamente a tutti i cittadini. Ma la pubblicità, in un momento in cui l’economia è ferma, offre un reddito limitato. Non in linea con il boom degli accessi a ilfattoquotidiano.it. Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana. Una somma modesta ma fondamentale per il nostro lavoro. Dacci una mano!
Diventa un utente dell’assistenza!

Con gratitudine
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Supporto ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

Racconto alla festa dell’Unità: “Quarantena più breve?” Ciò ridurrebbe i costi sociali ”. Sulla ripresa: “209 miliardi da spendere senza sprechi”

seguente


Articolo successivo

Berlusconi è intervenuto al telefono a un comizio: “Ero nella top 5 a causa del virus”

seguente


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *