Berlusconi dimesso dall’ospedale San Raffaele di Milano- Corriere.it

Silvio berlusconi è stato dimesso dall’ospedale sabato pomeriggio San Raffaele da Milano. La testa di Vai in Italia si trovava ricoverato in ospedale da martedì mattina per uno gastroenterite che, con alcuni problemi infiammatori probabilmente legati alle sequele di Covid, l’hanno notevolmente indebolito. Prima delle sue dimissioni, Berlusconi ha incontrato il vicepresidente del Gruppo San Donato Kamel Ghribi: L’ho trovato forte e in forma, ha detto Ghribi.

Voci sulla salute di Berlusconi e la reazione del fondatore di FI

Il coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani, ha spiegato su Facebook che Berlusconi, grato e commosso dalle tante espressioni di affetto, amicizia e solidarietà ricevute dai militanti di Forza Italia, dai vertici delle istituzioni, dagli alleati e dagli oppositori politici , continuare a tornare a casa per un adeguato periodo di riposo, riabilitazione e trattamento come indicato dagli operatori sanitari. Ciò è confermato l’innocuità del telegiornale allarmistico diffuso nei giorni scorsi, compreso lo stesso presidente sorrisi con i suoi stretti collaboratori.

Ieri il medico personale di Berlusconi, Alberto Zangrillo, aveva negato tramite Twitter su voci sullo stato di salute dell’ex premier: Ogni giorno lavorativo al San Raffaele è molto impegnativo. Tutti i miei pazienti stanno bene. Andare avanti. Anche ieri, a mezzogiorno, sono arrivate le parole di Berlusconi per rassicurare le reali condizioni di Berlusconi Matteo salvini (Non molto bene, ma starò bene). Non c’è tempo per i coccodrilli, per quelli tanto, tanto tempo fa, ha twittato il senatore Forza Italia Licia Ronzulli, molto vicino al cavaliere: ha un’infiammazione acuta e un po ‘di febbre, ma in questi giorni verrà dimesso.

Precedente ricovero

Prima di essere ricoverato, Berlusconi era rimasto a casa – nella villa di Arcore – per dieci giorni: vi era tornato, con la compagna Marta Fascina, il 30 aprile, dopo un ricovero di 24 giorni (sempre al San Raffaele). Il compromesso raggiunto con il suo fidato medico Alberto Zangrillo era stato quello di allestire ad Arcore una vera e propria stanza d’ospedale, dotata di tutti gli strumenti utili alle cure in corso.

READ  "Draghi ha formato due governi: uno per i partiti e uno per se stesso"
Fattori di debolezza

Il fondatore di Mediaset e Forza Italia debole per una serie di fattori, in particolare a patologia infiammatoria ha sofferto cronicamente, da allora è peggiorato Covid e al quale io noti problemi cardiaci (il Fibrillazione atriale parossistica, alterazione del ritmo del cuore che l’ex presidente del Consiglio ha mantenuto da tempo e peggiora di volta in volta: per tenerlo sotto controllo ha, da anni, un pacemaker).

Proprio per Covid – e in particolare, per l’aspetto di un polmonite bilaterale – il primo primo è stato ricoverato in ospedale lo scorso settembre. Uscendo dall’ospedale, ha descritto la battaglia che ha intrapreso contro il virus come molto dura: non pensavo di poterlo fare, ha detto.

A gennaio Berlusconi è stato poi ricoverato all’ospedale del Principato di Monaco per sondaggi.

Nel giugno 2016 il Cavaliere è stato operato al San Raffaele con intervento a cuore aperto per la sostituzione della valvola aortica; nell’aprile 2019 era di nuovo in sala operatoria con un’ostruzione intestinale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *