Bollo Rai, esenzione 2022: attenzione alle scadenze

La richiesta di esenzione dal pagamento del canone Rai per il 2022 dovrà rispettare delle scadenze precise. Il rischio è che tu debba pagare l’abbonamento e perdere molti soldi.

la rete

Ottenere esenzione dal pagamento della royalty Rai la dichiarazione di sostituzione deve essere presentata. In questo modo sarà possibile certificare l’assenza della televisione nella propria abitazione pur avendo un servizio elettrico pubblico. L’Agenzia delle Entrate presume che in ogni famiglia vi sia almeno un dispositivo audiovisivo e quindi inserisce nella bolletta elettrica l’importo dell’abbonamento TV a meno che non invii una comunicazione precedente. Attenzione però alla dichiarazione è valido per un anno e, quindi, dovrà essere rispedito nel 2022 o potresti dover pagare l’abbonamento anche se non hai la TV in casa.

Calendario per la presentazione della richiesta di esenzione dal canone Rai 2022

I cittadini sprovvisti di televisore dovranno inviare al Fisco la dichiarazione di sostituzione entro 31 gennaio 2022. Rientrando in orario, potrai sfruttare appieno la struttura, per ogni dodici mesi del nuovo anno. Se superi questa data ma sei in grado di inviare la dichiarazione alle autorità fiscali entro 30 giugno 2022 sarà inoltre possibile beneficiare dell’esenzione dal pagamento del canone Rai ma solo per il secondo semestre dell’anno.

Come trasferire

E’ bene sapere subito come trasmettere la Dichiarazione Sostitutiva per non perdere un’occasione e tanti soldi. Il modo più pratico è la telematica accedendo al portale dell’Agenzia delle Entrate ed entra nella sezione dedicata. Ti ricordiamo che l’accesso al sito è possibile solo se sei in possesso di un’identità digitale sotto forma di SPID, Carta d’Identità Elettronica o Carta dei Servizi.

READ  Vaccino AstraZeneca, in Lombardia chiede danni per 10mila euro

In alternativa, puoi chiedere aiuto a intermediari qualificati per completare la procedura. Una terza opzione da considerare è quindi mailing del formato cartaceo della Dichiarazione mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Vi ricordiamo infine che per ottenere l’esenzione dal canone Rai 2022 è possibile inviare la documentazione tramite PEC, Posta Elettronica Certificata solo se in possesso di firma digitale.

Leggi anche >>> Permesso Rai 2022, a rischio anche i cellulari: come ottenere l’esenzione

Altro esente dal pagamento

Concludiamo con un elenco di tutti coloro che sono esenti pagamento del canone Rai nonché a coloro che non dispongono di televisione. L’elenco comprende i cittadini di età superiore a 75 anni e reddito inferiore a 8mila euro, militari delle forze armate italiane, agenti diplomatici e consolari, militari di nazionalità straniera appartenenti alle forze della NATO e commercianti e commercianti che riparano televisori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *