Bonus auto, altri possibili incentivi di Sostegni bis Dl: come funziona

Per il “bonus auto”, potrebbero arrivare 300 milioni di euro di nuovi incentivi. Tra le modifiche al Dl Sostegni bis, infatti, c’è anche un rifinanziamento dei contributi per l’acquisto di auto a basse emissioni, visto che la maggior parte di quelli già stanziati sono stati erogato nei primi mesi dell’anno.

Bonus auto, altri possibili incentivi dal Dl Sostegni bis: rifinanziamento

Risorse previste nel primo pacchetto di emendamenti a Decreto Sostegni bis, che dovrebbe votare in Commissione Bilancio della Camera dal 6 luglio nella nuova formulazione, rimarrebbe 50 milioni di euro in più per veicoli ibridi ed elettrici.

Con l’entrata in vigore del decreto entro il 25 luglio, il nuovo fondo di ecoincentivazioneacquisto di auto meno inquinanti, mediante la rottamazione di vecchi veicoli, dovrebbe quindi comprendere:

  • 50 milioni di euro per il cosiddetto bonus extra sulle auto con emissioni fino a 60 g/km, indipendentemente dalla rottura
  • 100 milioni per le auto nuove nella fascia 61-135 g/km, con la rottamazione di un’auto immatricolata da almeno dieci anni
  • 100 milioni per le auto usate Euro 6 di ultima generazione nella fascia 0-160 g/km

Bonus auto, altri possibili incentivi del Decreto Sostegno bis: categorie

il incentivi previsto per chi acquisterà un’auto nuova entro il 31 dicembre 2021 andrebbe quindi riavviato secondo questi criteri:

  • emissioni di anidride carbonica da 0 a 20 g/km, con rottamazione di un veicolo della stessa categoria (sotto Euro 6) e immatricolato prima del 1 gennaio 2011: 8mila euro più 2mila dal concessionario;
  • emissioni di anidride carbonica da 0 a 20 g/km senza rottamazione: 5mila euro più mille dal concessionario;
  • emissioni di anidride carbonica da 21 a 60 g/km, con la rottamazione di un veicolo della stessa categoria (sotto Euro 6) e immatricolato prima del 1 gennaio 2011: 4.500 euro più 2.000 euro in concessionaria;
  • emissioni di anidride carbonica da 21 a 60 g/km senza rottamazione: 2.500 euro più mille in concessionaria;
  • emissioni di anidride carbonica da 61 a 135 g/km con rottamazione: 1.500 euro per lo Stato più 2.000 euro per il concessionario;
  • emissioni di anidride carbonica da 0 a 60 g/km per acquisto auto usate in discarica: 4.500 euro;
  • 61 90 g/km di emissioni di anidride carbonica per l’acquisto di auto usate in discarica: 3.000 euro;
  • emissioni di anidride carbonica da 91 a 160 g/km per l’acquisto di auto usate in discarica: 2.500 euro.
READ  chi dovrà restituire i contributi

Bonus auto, altri possibili incentivi Sostegni bis Dl: i requisiti

tre io condizioni che il veicolo deve rispettare per accedere al “bonus auto”, direttamente sotto forma di sconto in concessionaria:

  • deve avere fino a otto posti passeggeri;
  • devono essere registrati entro il 31 dicembre 2021;
  • non deve costare più di 61mila euro, IVA inclusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *