Borsa Italiana, il commento alla seduta odierna (13 agosto 2020)

Borsa Italiana, il commento alla seduta odierna (13 agosto 2020)

I principali indici di Borsa Italiana e dei principali mercati finanziari europei hanno registrato cali frazionati. Sempre in evidenza le banche: balzo di BancoBPM

Record dei principali indici di Borsa Italiana e delle principali piazze finanziarie europee sconti nell’ordine di mezzo punto percentuale, dopo il forte recupero accumulato nelle sedute precedenti. Pierre Veyret, analista tecnico di ActivTrades, lo ha riferito i prezzi delle azioni si stanno avvicinando sempre di più ai livelli pre-pandemici e gli investitori continuano ad acquistare in uno dei mercati azionari più costosi di tutti i tempi. “I miglioramenti sul fronte del virus da alcune delle aree più colpite, soprattutto negli Stati Uniti, continuano a stimolare la propensione al rischio a brevissimo termine”, ha detto l’esperto.

Alle 15,3 il FTSEMib scende dello 0,62% a 20.311 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 20.308 punti e un massimo di 20.472 punti. Allo stesso tempo il FTSE Italia All Share stava perdendo lo 0,51%. Variazioni minime per il FTSE Italia Mid Cap (+ 0,18%) e per FTSE Italia Star (-0,06%).

L’Euro si conferma sopra 1,18 $, mentre il bitcoin previsto poco meno di $ 11.500 (meno di 10.000 euro).

Il diffusione Btp Bund è salito a 150 punti. Nel frattempo, la mattina il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha collocato tre BTP per un importo complessivo di 6,75 miliardi di euro; in particolare, il rendimento del titolo con scadenza settembre 2050 (trentennale) è sceso al di sotto del 2%.

I titoli del settore bancario sono sempre in evidenza.

UBI Banca registra un calo dello 0,45% a 3.768 euro. L’agenzia Fitch ha rivisto al rialzo tutti i rating dell’istituto di credito per allinearli a quelli di Intesa Sanpaolo (-0,56%), a seguito della chiusura dell’OPA della banca guidata da Carlo Messina. In particolare, il rating di solidità patrimoniale è stato modificato da “BB +” a “BBB-“, con outlook “Stabile”.

READ  Walmart si unisce a Microsoft per acquistare TicTac

Performance decisamente positiva, invece, per il BancoBPM (+ 3,93% a 1.441 euro).

Atlantia registra un progresso dell’1%. L’agenzia di rating S&P Global ha confermato il rating del debito a lungo termine della holding infrastrutturale di “BB-” ma ha impostato le prospettive su “Developing” da “Credit Watch Negative”. Secondo gli esperti, l’accordo raggiunto tra Atlantia e il Governo avrebbe ridotto il rischio per la controllata Autostrade per l’Italia di perdere la concessione.

CNH Industrial guadagna lo 0,45% a 6,69 euro. Gli analisti di Jp Morgan hanno innalzato il rating della società da “Neutral” a “Overweight”.

Tra le società a più bassa capitalizzazione si punta su Sourcesense, dopo il balzo del 50% effettuato il giorno del debutto dell’AIM Italia; il titolo non riesce a fare un prezzo per eccesso di rialzo, dopo aver segnato un progresso teorico del 50%. Borsa Italiana, intanto, ha reso noto che a partire da giovedì 13 agosto 2020 e fino a nuovo avviso sulle azioni ordinarie Sourcesense, non sarà possibile effettuare ordini senza limiti di prezzo (ordini al massimo).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *