Capitale Italia della Cultura 2023: La Cultura come Medicina

Scritto da Cultura Editoriale.


Le città italiane di Bergamo e Brescia si ispirano per il 2023 al potere della cultura come medicina. In queste città partiranno numerosi progetti ed eventi ispirati alla solidarietà, all’inclusione e all’accoglienza con grandi eventi il ​​20, 21 e 22 gennaio, oltre che alla presenza del Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, Capitale 2023 di Cultura d’Italia.

Entrambe le città dimostrano che la cultura può esprimere solidarietà, generare collaborazione nella creatività e prendersi cura delle persone. “La cultura come medicina” è uno dei quattro temi del programma 2023 e presenta i valori dell’inclusione, dell’accoglienza e del coinvolgimento. Questo sarà propagato durante la cerimonia di apertura nella “Città della Luce”.



Attraverso la cultura e l’arte, la cura dei più deboli e l’integrazione e la partecipazione alla cittadinanza attiva di tutte le fasce d’età sono presentate in iniziative congiunte delle organizzazioni culturali dei comuni di Bergamo e Brescia, delle associazioni no profit e degli enti di cura. Il progetto Bergamo Brescia Family Friendly, ad esempio, pone al centro la vita culturale delle famiglie e dei bambini e propone un ampio programma di eventi durante tutto l’anno, uniti sotto l’evocativo titolo 2023 – CHE SPETTACOLO!

Dal 20 al 22 gennaio ci saranno eventi introduttivi con spettacoli accattivanti, tra cui i talentuosi membri del coro dei bambini che canteranno l’inno della capitale, con migliaia di voci su una melodia creata grazie a un processo collaborativo di artisti e studenti locali.


Altri progetti sono dedicati alla musica e alla danza – “Land Music”, in memoria delle vittime del Covid, e “Agorà. Paesi vicini”. Ci sarà uno spettacolo di danza popolare nelle città e nelle regioni del famoso coreografo Virgilio Sieni. Il tema del teatro e della salute è affrontato nei “Giorni muti, notti insonni. Il tempo delle cure”, in uno spettacolo teatrale a cura del personale sanitario dell’ospedale di Bergamo.

READ  Covid, 370 nuovi positivi in ​​Liguria: morti due Saponi


Molto particolare è un ripensamento collettivo sull’esperienza della pandemia, e “Culture Care” di Teatro19 Brescia, che promuove anche la riabilitazione mentale attraverso laboratori teatrali.

Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023 è sostenuta dai main partner Intesa Sanpaolo e A2A, dal partner di sistema Brembo e dal partner regionale SACBO. Partner istituzionali sono il Ministero dei Beni Culturali e la Fondazione Cariplo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *