Caro Manuel Agnelli, ecco cosa penso della tua prestazione all’X factor

Manuel Agnelli avrebbe dovuto prendere i titoli per portare Afterhours X Factor e non essere a torso nudo sul palco. Questo è il vero scandalo.

Si potrebbe pensare che su questo palco abbia sentito il desiderio di essere in gara, di volersi Mostrare a quel pubblico, solo per essere “valutato”, per sentirsi dire quanto fosse bello. Ebbene caro Manuel, figo sarai apparso a chi conosce superficialmente la trasgressione evocata dal sacro fuoco di roccia, a chi pensa che questo termine possa essere associato a “gruppi” come quelli che hai ostinatamente difeso durante una fiction televisiva.

Ma chi invece, in questi meandri luminosi e puzzolenti si aggira storicamente come me, non ti avrà trovato così figo, anzi avrà considerato la tua performance come una scimmia grandi personaggi che non dovrebbero mai essere inclusi in uno show televisivo, da un personaggio come il tuo.

Caro Manuel, “Il solito dj tutto” avrebbe voluto essere seduto ieri sera in una di queste quattro sedie per poter “valutare” te stesso, immaginando di suonare di essere un giudice. Ti avrebbe ucciso nello stesso modo in cui stai magnificamente personalità televisiva. Sì perché, alla fine dello spettacolo, ti avrebbe detto tutti i colori. Cose come “Caro? Piuttosto che offuscare il ricordo di com’eri con Afterhours, perché non ammetti di essere diventato un meraviglioso personaggio televisivo? “.

E ha proseguito elegantemente: “Capisco che tu voglia mantenere stabile la leadership del rock indipendente italiano ma non ci riuscirai portando il tuo gruppo sul palco di. X Factor, lontano da lì! Così facendo si distrugge un’intera area – quella della roccia indipendente – già scavata in se stessa ”.

READ  Daniele Scardina al ballo. "Asl ha consegnato il voucher" conferma Paolo Belli

In mezzo alle grida infastidite del pubblico, il dj avrebbe continuato raccontandoti altre crudeltà casuali, tipo: “Ascolta, Agnelli … riconosco un certo impegno nel tuo esposizione e mi chiedo, forse volevi evocare la sua maestà a torso nudo Iggy Pop? Se è così, vorrei ricordarvi che l’unica cosa vista capace di evocare l’iguana è la stessa lucentezza nei capelli; sebbene in una tonalità diversa, l’effetto colorato in controluce mi sembrava identico ”.

il selettore in questione, mi sarei concentrato anche su questa folle corsa di microfono, lanciato ritmicamente intorno alla tua figura durante la performance. Ti avrebbe chiesto di rivelare il numero di colpi che hai preso per imparare a farlo. Sì, perché nessuno nasce medico, ergo sicuramente, tra la testa e il collo, li avrete.

Il pubblico, impaziente per questa audacia, si sarebbe improvvisamente lasciato andare lati larghi dei fischietti. È solo rock and roll! Quel DJ sconosciuto, a quel punto, ti avrebbe lanciato contro le frasi che avevi inventato, le stesse che ti hanno reso un personaggio televisivo. Dalla serie, quelli che lo fanno aspettare: “Ad un certo punto mi hai quasi fatto girare le palle – avrebbe governato – è il tuo conformismo maverick che proprio non ce la fanno. “

Nel silenzio sbalordito del pubblico, secondo quanto riferito ha recitato i nove motivi per cui rockstar italiana non dovrebbe mai evocare figure grandi come Iggy Pop – pena la scomunica: “Non pensi che Little Pieces of Marmelade avrebbe potuto avere la possibilità di farsi un posto nella musica indipendente italiana seguendo il percorso di un percorso stabilito senza scorciatoie? Perché hai pensato di distruggere questa possibilità portandoli in un calderone tagliente come X Factor? È vero che nessuno li avrà costretti ma perché vantarsi chissà quali successi quando sappiamo tutti che non sarà così? Forse possono avere i riflettori per una, due stagioni, ne avranno migliaia seguaci anche sui social certe canzoni piaceranno ma questo luogo, di cui sopra, non lo raggiungerà più “.

READ  "Ho incontrato tante persone nella mia vita, ma tu eri straordinario" - Corriere.it

E poi tu, nella tua sagacia imperiale, avresti messo a tacere questo DJ sconosciuto: “Lavoreranno con la mia agenzia e andranno in tour con me, e avranno un futuro concreto – e aumentando la dose lo avresti umiliato, come tu ha fatto alcuni episodi fa con Hell Ration dicendo: “Non sai niente di quello che sta succedendo lì”. Applausi esterni dal pubblico in adorazione con Pipitone rimandato al tugurio. “La fine del viaggio” ricorda un ultimo dichiarazione di Manuel Agnelli: vivere oggi è più fondamentale del disco Tornare all’aggregato in un modo o nell’altro sarà la tendenza per i prossimi anni: come il cibo, la musica tornerà organica

Il normale dj ordinario non ha nulla contro Manuel Agnelli, al quale riconosce molti meriti musicali ma una certa ambiguità del suo fare non lo può storicamente tollerare e vorrebbe fargli un’ultima domanda: “Musica, per tornare alla bio futuro dovrà continuare a essere valutato nuovamente X Factor? “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *