Cashback, incredibile battuta finale: una puntura per gli italiani

Cashback, incredibile battuta finale: una puntura per gli italiani. Tutti stavano aspettando i pagamenti ma qualcosa è andato storto

Poco prima di Natale, quest’anno sarà scritta l’ultima parola su un capitolo importante della nostra vita. Perché per la prima volta in Italia il Stato Cashback e Supercashback, con il duplice obiettivo di rilanciare l’economia favorendo i consumi ma anche di monitorare i pagamenti.

(Pixabay)

Un successo, lo riconobbero tutti, anche se alla fine fu anche una spesa considerevole per lo Stato. Ora che praticamente tutti i debiti sono stati saldati, con il pagamenti di 1500 euro per chi ha preso parte a Supercashback, è tempo di bilanci. Ma c’è una grande sorpresa finale che ad alcuni sembra una bufala.

Infatti i 1.500 euro sono arrivati ​​quasi tutti. Come riportato da Consap, l’ente delegato dal governo a pagare i premi che io consumatori italiani meritavano in campo, 37 vincitori che erano regolarmente in classifica non hanno ricevuto il premio finale. La ragione? La loro distrazione, perché? non ha comunicato correttamente l’Iban su cui pagare i 1500 euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cashback, 10 euro al giorno ma solo per chi ha questa carta in mano

Cashback, incredibile battuta finale: ora non c’è più tempo per le chiamate

Con questo pagamento finisce anche un’era, perché nel nuova manovra fiscale non è prevista la reintroduzione del cashback, nemmeno nella sua forma più semplice. Il governo ha ritenuto opportuno destinare questi fondi ad altre forme di sostegno al reddito e sgravi fiscali per imprese e lavoratori.

(Pixabay)

Almeno per il 2022 quindi dobbiamo dire addio a tutte le forme di rimborso pubblico anche se restano privati. Resterà comunque il monitoraggio obbligatorio sul tracciamento dei pagamenti e quindi i consumatori italiani dovranno prestare la massima attenzione a tutto ciò che fanno. Per i 37 che non hanno incassato il Supercashback, invece, nessuna speranza perché il tempo del ricorso è finito.

READ  Superbonus 110% anche per castelli e palazzi storici. Comproprietà, un terzo sarà sufficiente per far funzionare l'ok

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *