Cashback: termina il primo semestre. Questo è quando i soldi del rimborso arriveranno sul conto

Il denaro è in arrivo Rimborso in contanti. mercoledì 30 giugno, in tre giorni, infatti, terminerà la prima metà del meccanismo di rimborso statale del 10% per la spesa con carte di credito, carte di debito e app di pagamento. E dalle cifre fornite, seppur provvisorie, sembra che ci siano 7,86 milioni di cittadini con transazioni valide (per un totale di 726 milioni di transazioni processate), di cui 5,9 milioni che, con 50 o più transazioni in attivo, hanno già acquisito il diritto a ricevere un rimborso fino a 150 euro.

Quanti riceveranno il rimborso

I dati – che sono quelli aggiornati sull’applicazione Io – potrebbero però aumentare ancora (bisogna attendere qualche giorno anche dopo la fine del semestre per i risultati ufficiali). In realtà c’è in questo momento 1,9 milioni di utenti con tra 1 e 49 transazioni e che potrebbero accumulare altri acquisti entro mercoledì per arrivare a 50 transazioni, ovvero la soglia minima che consente di ottenere il “risarcimento” di parte delle spese effettuate con moneta elettronica.

Invece, per entrare nella classifica dei 100mila (quelli con il maggior numero di operazioni nel periodo), avranno Super Cashback di € 1.500, per il momento devi averlo fatto più di 689 transazioni. I rimborsi, che arriveranno direttamente sul conto corrente, sono programmato per agosto (il regolamento prevede l’erogazione entro 60 giorni dalla fine di ciascun periodo).

Come vengono utilizzate mappe e app

Arrivano anche i dati di cashback una panoramica sull’uso di mappe e applicazioni. Il maggior numero di operazioni viene eseguito per acquisti tra 25 e 50 euro (21,4%): in particolare, la ricetta media di chi acquista partecipando al
Rimborso in contanti è 35,6 euro. Ma la moneta elettronica è sempre più utilizzata per pagare un semplice caffè: infatti il ​​16,2% delle transazioni riguarda importi inferiori a 5 euro (era solo il 6,5% nella prova di Natale). Numerose sono anche le transazioni per importi compresi tra 5 e 10 euro (14,1%) e tra 10 e 15 euro (11,7%). La percentuale più bassa di transazioni riguarda invece importi massimi superiori a 300 euro (0,84%).

READ  Gruppo Volkswagen, nuove indiscrezioni su una possibile vendita Ducati

Quanti hanno aderito

Complessivamente, dall’inizio del programma (iniziato con la fase sperimentale del Christmas Extra Cashback) fino ad oggi, sono già 8,9 milioni di cittadini registrati, con un totale di 790 milioni di transazioni processate e 16,4 milioni di modalità di pagamento attivate. Numeri in forte crescita rispetto alla fase sperimentale, conclusasi a fine dicembre, dopo poco meno di un mese, con 5,8 milioni di cittadini registrati, 9,8 milioni di strumenti di pagamento elettronici registrati, oltre 63 milioni di transazioni completate, oltre 222 milioni di rimborsi per 3,2 milioni di persone, per un importo medio di circa 69 euro ciascuno.

I prossimi passi

In questi mesi sono stati fatti anche alcuni “ritocchi” del sistema, come il cambiamenti anti-astuzia, per evitare micropagamenti all’interno della stessa azienda, pratica che qualcuno usava per raggiungere più facilmente il numero minimo di transazioni e “salire” la classifica dei Super Cashback. Ora, dopo questo primo semestre, il programma prevede altri due semestri, fino a giugno 2022.

Poi dal 1 luglio il contatore delle transazioni verrà azzerato e si riparte fino alla fine dell’anno con le stesse regole in vigore finora: si può ottenere un rimborso massimo di 150 euro (300 euro all’anno) per semestre; per ogni acquisto (non è previsto un importo minimo di acquisto) effettuato con carte nominative e applicazioni di pagamento è cumulabile il 10% dell’acquisto (fino a 15 euro per transazione); il cashback cumulativo si ottiene se alla fine del periodo viene raggiunto il numero minimo di 50 transazioni valide; in caso di superamento della soglia massima di rimborso di 150 euro, le operazioni continueranno ad essere registrate fino alla fine del periodo di riferimento, ma solo ai fini della partecipazione al “Super Cashback” di 1.500 euro, che ammonta a 100 primi mille che durante il semestre ha totalizzato il maggior numero di operazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *