come funziona e chi può richiederlo

Venerdì 20 agosto scade il termine per il pagamento del canone RAI 2021 tramite addebito diretto sulla bolletta elettrica. Il governo ha però disposto l’esenzione per alcuni soggetti, i quali, se hanno già effettuato il pagamento, possono richiedere il rimborso: vediamo come funziona.

Il governo Draghi ha introdotto ilesenzione dall’obbligo del pagamento del canone RAI 2021 per determinate categorie di materiali.

Alcuni di loro, però, avevano già effettuato il pagamento prima che la disposizione diventasse ufficiale, e ora si chiedono se e come possono fare per assicurarsi il pagamento. rimborso.

Vediamo allora nel dettaglio quali sono i motivi rimborso canone RAI 2021 e qual è il processo per riceverlo.

Contributo RAI 2021: chi può chiedere il rimborso

loghi rai

il rimborso canone RAI 2021 può essere richiesto nei seguenti casi:


Leggi anche: Licenza RAI fuori bolletta nel 2022?


  • se il richiedente o un altro membro della famiglia è in possesso di requisiti di esenzione (hanno compiuto i 75 anni e hanno un reddito familiare complessivo non superiore a € 6.713,98);
  • se il richiedente o un altro membro della famiglia è esenti per convenzioni internazionali (es. diplomatici o militari stranieri);
  • se il richiedente ha presentato la dichiarazione sostitutiva di non possesso di televisori da se stesso e dai suoi familiari;
  • infine, è data la possibilità di indicare una motivazione diversa dalle precedenti ricapitolando la motivazione della richiesta sotto forma di richiesta di rimborso.

Rimborso canone RAI 2021: come fare domanda

2800 Agenzia delle Entrate

Il richiesta di rimborso canone RAI 2021 può essere inviato per via telematica dal soggetto al quale viene stabilita la bolletta elettrica tramite la sezione dedicata del Sito web dell’Agenzia delle Entrate.

READ  Fiscalità, nel conto economico Superbonus 2021 e altre notizie

In alternativa al canale online è possibile richiedere il rimborso tramite il servizio di posta raccomandata (da inviare a “Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale I di Torino, Ufficio Canone TV, Casella Postale 22, 10121 Torino”).

Il rimborso, se accettato, sarà pagato dalla società elettrica come accredito sulla prima fattura utile.

Luca Paolucci

Laurea in Economia e Management Diploma in Management Internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *