come verificare se lo avevi e quanto vale. Paura degli utenti

È giunto il momento di scoprire se il governo ha mantenuto le sue promesse e a cosa si ha diritto.

La puntura energetica ha messo in ginocchio famiglie e imprese e, secondo gli esperti, quest’anno il 2022 porterà a molti la cosiddetta povertà energetica. Le famiglie più fragili si troveranno in grave difficoltà con le bollette e rischieranno di non farcela. Ma il colpo è per tutti. Molte aziende si stanno assumendo un grosso rischio con i fortissimi aumenti dei prezzi dell’energia. Ma arrivano le prime bollette e gli italiani hanno paura. Inizia il duro anno dell’inflazione ed è necessario capire se il governo è riuscito o meno a mantenere le promesse. Il governo è intervenuto su più fronti per sgonfiare la bolletta energetica e ha promesso un grande impegno su questo fronte. Ma molti hanno ritenuto questi interventi troppo limitati. Ma ora dobbiamo cercare di capire se siamo stati aiutati dall’esecutivo o meno e quanto ci ha aiutato.

Controlliamo il conto

Sono molte le tipologie di nuclei familiari a cui spetta il bonus in fattura. Abbiamo quelle famiglie con un isee inferiore a 8.265, o inferiore a 20.000 euro se hanno almeno 4 figli a carico. Ma spetta anche ai beneficiari del reddito di cittadinanza ea chi ha bisogno di una macchina vitale alimentata dalla rete elettrica. Il bonus varia da 128 a 177 euro. Per il gas il calcolo è più complesso perché tiene conto dell’uso e della zona climatica. Ma vediamo concretamente come verificare se ci è stato applicato e quale impatto ha avuto sulle nostre fatture. Innanzitutto va tenuto presente che gli aumenti sono iniziati mesi fa, quindi se questo ci è stato applicato, troveremo una bolletta fondamentalmente più bassa.

READ  Contributi a fondo perduto nel decreto sostegno

Leggi anche: Superbonus: evadere assegni e registrazioni una volta e con la banca

Ma un metodo più analitico per assicurarci di averlo ottenuto è riportato dal portale I-dome.

Leggi anche: Ecobonus auto 2022: la proroga vale 450 milioni. Orari e risorse

Questo metodo consiste nel trovare la sezione “dati fiscali” nella fattura ed esaminarla. Il bonus, infatti, deve essere dichiarato in questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.