Con i vaccini che accelerano la variante Delta, Draghi vuole prolungare lo stato di emergenza dopo il 31 luglio

Il La variante delta del Covid “si combatte con il vaccino perché non è in grado di evitarli. Per questo è necessario dare un nuove vaccinazioni accelerate, soprattutto con le seconde dosi. È prioritario che i cittadini italiani completino il ciclo vaccinale”, afferma il Sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, in un’intervista al quotidiano Il Messaggero, parlando della variante indiana del virus. “Siamo più vigili che preoccupati. Stiamo osservando da vicino ciò che sta accadendo vicino a dove viviamo, come nel Regno Unito, dove la variante Delta è diventata rapidamente la più comune”, ha spiegato. “La buona notizia è che ci sono pochissimi casi di variante delta Covid-19 tra le persone che hanno completato il ciclo di vaccinazione”, quindi “la nostra necessità di rafforzare e migliorare il sequenziamento è in aumento. Non possiamo essere colti alla sprovvista”. gli obiettivi fissati dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), secondo i quali ogni Paese deve essere in grado di sequenziare almeno il 5% dei casi rilevati ogni giorno con test diagnostici. 0,7 e 1,45%. Nonostante le mie numerose richieste, siamo molto in ritardo e ora stiamo pagando questa estrema lentezza”

READ  rosso intenso per il Ftse Mib

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *