“Con la pandemia e la crisi passa la giornata a litigare con Tommaso Zorzi” – Libero Quotidiano

Non solo Tommaso Zorzi. Come funziona il commento di Lucarelli selvatici avanti e indietro tra l’influencer milanese e Matteo salvini? Non poteva, infatti. L’ex concorrente del Grande Fratello Vip, ora editorialista perIsola dei Famosi, ha deriso la petizione del leader della Lega contro il coprifuoco. “Petizione da parte mia **”, il 25enne ha scritto che il numero di visualizzazioni dei suoi racconti che “fanno 100.000 visualizzazioni in 20 minuti” supera le firme raccolte dall’ex ministro. Un’uscita che non è stata apprezzata dal numero uno del Carroccio che ha riportato sulla terra Zorzi.

“Secondo il mio amico Zorzi, che è anche gentile con me, voi 117 346 che avete sottoscritto la battaglia #nocoprifuoco per il diritto al lavoro e alla libertà, non siete NIENTE. Io sono” quell’altro laggiù “e il libro delle firme a cui avete aderito è solo una “petizione mare **”, rispetto alle sue importantissime storie su Instagram. Se non mi rispetta amen, gli chiedo almeno di rispettarti la richiesta di libertà e lavoro migliaia di italiani, meno fortunati di lui ”.

Lucarelli ha pensato di gettare altra benzina sul fuoco cinguettando: “Con una pandemia, la crisi, l’incertezza del futuro Matteo Salvini passa la giornata a litigare con Tommaso Zorzi”. Ma Salvini non è stata l’unica “vittima” del giornalista. Lo stesso giorno, la firma del Evento quotidiano l’ha tirato fuori Diletta Leotta quello che a sua volta chiamava “giornalismo spazzatura” che parlava della sua vita privata. “Giornalismo spazzatura si nutre, innanzitutto, donando ai media gran parte della sua vita privata – questo è l’incipit dell’esplosione Lucarelli -. Mi sembra che Diletta Leotta, questo mostro, lo nutra un bel po ‘, sbizzarrendosi con la stampa, i social e il gossip. Quindi ovviamente non puoi aspettarti che il mostro si comporti come un animale domestico e sì addormentarsi in ginocchio“.

READ  "Zitto chi è contro i vaccini." Celentano attacca Formigli e Giletti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *