Coronavirus, 17.246 casi con 160.585 tamponi: incidenza del 10,7%. I decessi sono 522. Forte calo delle cure intensive ospedaliere stabili

Nelle ultime 24 ore lo sono 17.246 io nuovi casi infezione da SARS-CoV-2 rintracciata in Italia tra i 160.585 tamponi trattati, con un’incidenza risalente al 10,74%. Il numero di morti è ancora drammatico: 522 pazienti di Covid sono morto. Numero di ricoverato in ospedale con sintomi, quali sono 415 in meno rispetto a mercoledì. D’altra parte, i numeri di terapia intensiva chi, rispetto a 164 voci in un giorno, registrano un file saldo negativo di 22 pazienti assistiti. Dall’inizio della pandemia, lo sono stati 2.336.279 casi confermati di contagio in Italia. In 1.694.051 si sono ripresi o sono stati scaricati (20.115 nelle ultime 24 ore) per 80.848 sono deceduti. il attualmente positivo Io sono 561.380, di cui 535.713 in isolamento a casa. io sono più ricoverato in ospedale mostrando sintomi nei servizi Covid 23,110 infetti e altri 2.557 i pazienti sono in terapia intensiva.

L’Italia è quindi uno stato di apparente stabilità dopo periodo natalizio. Tra lunedì e giovedì lo sono 59.794 i casi osservati, ca. 5mila in meno rispetto a 64.529 portato alla luce negli stessi quattro giorni della scorsa settimana. I dati, questi ultimi, che avevano previsto una ripresa dopo le due settimane precedenti, sempre tra lunedì e giovedì, i contagi erano rimasti sotto le 60mila unità. Negli ultimi quattro giorni, il tasso medio di positività è stato 10,6%: anche questo parametro sta migliorando rispetto alla scorsa settimana. Mentre il numero drammatico di morti con 2.093 morti negli ultimi quattro giorni, circa 100 in più di quanto purtroppo si sia contato Lunedì 4 e Giovedì 7 Gennaio.

La regione con la peggiore crescita è di nuovo qui Lombardia con 2587 infezioni, seguito da Veneto con 2.076. Le altre 5 aree superano i 1000 casi: questa è la Sicilia cosa riporta 1.867, una cinquantina in più Lazio (1816), il Puglia (1.524), ilEmilia romagna (1515) e il Campania (1294). il Piemonte segnala 857 nuove infezioni, Friuli-Venezia Giulia 805 e in Mercato 506 sono registrati. Aumenti minori in tutte le altre regioni: 424 pollici Toscana, 289 pollici Liguria, 286 pollici Calabria, 275 pollici Sardegna, 272 pollici Provincia di Trento, 256 pollici Abruzzo, 210 pollici Umbria, 174 pollici Provincia di Bolzano, 107 pollici Molise e meno di cento pollici Basilicata (90) e Valle d’Aosta (16).

READ  NASA SPLICE tester, un nuovo sistema di atterraggio automatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *