Covid, 646 casi: 80 nella regione di Lecce. Declino delle persone infette. Vaccini: Astrazeneca, segni di rischio di trombosi

PUGLIA – L’indice pugliese positivo per SARS-CoV-2 e le sue varianti scende al 7,48% dall’8,48% di ieri.
Il bilancio delle vittime è di 25 contro le 21 di ieri. Lunedì riapriranno molte scuole nei paesi più critici: anche in zone come Matino, città con 10 bambini contagiati, riaprirà l’asilo, ma due scuole resteranno chiuse. A Porto Cesareo le scuole elementari e medie e una scuola privata rimarranno chiuse fino a quando non saranno donate dai beneficiari per la positività di 4 bambini.
Il Dipartimento della Salute registra un leggero aumento dei ricoverati: 1666 pazienti occupano i letti delle strutture sanitarie regionali (ieri erano 1659). Cresce il numero delle persone che guariscono, sono ora 192.246 rispetto ai 191.583 di ieri. Il numero di casi attualmente positivi resta alto, 44.338, in lieve calo rispetto ai 44.380 di ieri.

VACCINAZIONI E DUBBI SU ASTRAZENECA

Link sponsorizzato

Intanto, in Puglia, le vaccinazioni continuano: sono 1.526.959 le dosi di vaccino anticovid somministrate fino ad oggi in Puglia. I sospetti dei cittadini continuano a crescere su Astrazeneca: molti rifiutano di accettare questo prodotto. Non sono infatti solo gli italiani ad avere forti dubbi: le autorità danesi hanno diffuso avvertimenti all’AstraZeneca vaccinata: l’elenco dei sintomi a cui fare attenzione
su alcuni sintomi, avvisando coloro che hanno ricevuto il vaccino AstraZeneca. In una lettera a chi ha ricevuto le dosi negli ultimi 14 giorni, particolare attenzione viene posta alla possibile comparsa di macchie rosse sulla pelle e sanguinamento difficile da fermare. In ogni caso, la stessa autorità assicura che ad oggi non sia stata riscontrata alcuna prova che questi problemi “siano legati alla vaccinazione”. Ma l’allarme è ancora lanciato ai cittadini vaccinati, in via precauzionale.
Nella lettera, le autorità danesi scrivono per difendersi da alcuni sintomi: “Se noti segni di sanguinamento sulla pelle o sulle mucose, consulta un medico. Ad esempio, potrebbe esserci sanguinamento causato da un semplice sfregamento. Non si preoccupi se ciò accade nel sito di iniezione, dove è normale. È importante fare attenzione alle macchie rosse sulla pelle: in questo caso allertare il medico ”. Questi segni indicano problemi di coagulazione del sangue. Tra i sintomi della vaccinazione con questo prodotto si verificano spesso mal di testa, febbre, dolore alle ossa e ai muscoli, brividi, che in questo caso sono legati a una reazione del sistema immunitario. Tuttavia, un mal di testa persistente o un mal di stomaco e difficoltà respiratorie indicano un rischio di trombosi.

READ  Nuova Toyota Rav4 Hybrid Black Edition, il SUV si veste di nero

IL BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA 9 MAGGIO 2021

Link sponsorizzato

Il Bollettino epidemiologico di oggi, domenica 9 maggio 2021, registra 8.631 test per l’infezione da coronavirus Covid-19 e mette in evidenza 646 casi positivi: 229 in provincia di Bari, 31 in provincia di Brindisi, 108 in provincia di BAT, 130 in provincia di Foggia, 80 in provincia di Lecce, 64 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti in fuori regione, 1 caso dalla provincia di residenza sconosciuta.

Sono stati registrati 25 decessi: 2 in provincia di Bari, 7 in provincia di Brindisi, 9 in provincia di BAT, 2 in provincia di Lecce, 4 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.317.514 test.

192.246 sono i pazienti guariti.

44.338 sono attualmente casi positivi.

Il totale dei casi Covid positivi in ​​Puglia è di 242.687 così distribuiti:

92.510 in provincia di Bari;

24.138 nella provincia di Bat;

18.365 in provincia di Brindisi;

43.654 in provincia di Foggia;

24.797 in provincia di Lecce;

38.075 in provincia di Taranto;

775 assegnati a residenti fuori regione;

373 provincia di residenza sconosciuta.

Link sponsorizzato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *