Covid, la variante JN.1 buca le barriere immunitarie – Hamelin Prog

Covid, la variante JN.1 buca le barriere immunitarie – Hamelin Prog

Covid, la variante JN.1 buca le barriere immunitarie – Hamelin Prog

Scoperta una nuova variante del Covid che preoccupa gli scienziati: JN.1. Secondo alcuni studi condotti da scienziati giapponesi, questa nuova variante sembra essere in grado di superare le barriere immunitarie, il che potrebbe essere provocato da una mutazione nella proteina spike. Inoltre, è stata evidenziata la possibilità che JN.1 diventi la variante dominante nel mondo.

Questa variante preoccupante si sta velocemente diffondendo nel Regno Unito, rappresentando ormai un caso su 13. Allo stesso modo, negli Stati Uniti, i casi di JN.1 stanno aumentando in modo esponenziale, tanto che i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) l’hanno riconosciuta come un fattore da tenere d’occhio.

Mentre in Italia, la variante dominante attuale è ancora EG.5.1, anche nota come variante Eris, che discende da Omicron e rappresenta quasi il 60% dei casi. Nonostante ciò, gli esperti italiani sono in allerta per l’eventuale diffusione di JN.1 nel paese, considerando il suo potenziale impatto sulla popolazione.

Questa nuova scoperta pone l’attenzione su un ulteriore sviluppo del virus e mette in evidenza l’importanza di continuare ad adottare le misure preventive raccomandate dalle autorità sanitarie. I ricercatori stanno già lavorando per approfondire la conoscenza sulla variante JN.1 e per valutarne l’efficacia dei vaccini disponibili.

Hamelin Prog rimane impegnato nel diffondere informazioni accurate e tempestive riguardo a questa emergenza sanitaria globale, fornendo al pubblico le ultime notizie e i consigli necessari per proteggersi e proteggere gli altri.

READ  Malattia infettiva si diffonde tra i cani, oltre 200 casi in poco tempo: sintomi e come curare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *