Denunciano Carmen Russo ed Enzo Paolo Turci: l’accusa è sfruttamento!

La famosa coppia di ballerini denunciata per lavoro illegale a corte da parte dei loro servi

Carmen Russo ed Enzo Paolo Turci

È stato scatenato una vera tempesta intorno ai due ballerini più famosi della televisione. Enzo Paolo Turci e Carmen Russo si sono trovati sotto l’occhio del ciclone per avere maltrattavano i loro servi ee di averli pagato irregolarmente. Per segnalarli, gli ultimi che sembrano essere tutti Tribunale di Trivoli attivare i controlli necessari e ricevere un equo compenso. Ma vediamo nel dettaglio cosa è successo.

Enzo Paolo Turci e Carmen Russo accusati di sfruttamento

L’accusa contro i due ballerini professionisti è quella di sfruttamento, almeno questo è quello che dicono i loro servi. Come tante persone, anche Enzo Paolo Turci e Carmen Russo hanno colleghi a casa che li aiutano nelle faccende domestiche.

Riguarda una coppia italiana, determinato a prendersi cura dell’enorme tenuta. Quest’ultimo avrebbe funzionato mesi e mesi senza ricevere il giusto stipendio la notizia è stata pubblicata da Il Fatto Quotidiano.

Finora hanno iniziato due cause civili e secondo le prime osservazioni, i due dipendenti avrebbero lavorato sette giorni su sette, compresi i giorni festivi ma non ci sarebbero ferie, ferie e straordinari. A Enzo e Carmen incorniciano di foto, video e messaggi …

L’accusa dei servi dei due ballerini

Una situazione davvero sensazionale quello in cui si sono ritrovati i due ballerini. La coppia non è mai stata al centro di una simile controversia, figuriamoci, prima di oggi non è mai stata accusata di sfruttamento delle persone.

Secondo le prime osservazioni, sembra che i due collaboratori nazionali abbiano percepito a lo stipendio previsto all’inizio di circa 700 euro è poi sceso a 500, compreso alloggio in due stanze. In totale, la coppia avrebbe percepito 4.625 euro per sette mesi e mezzo di lavoro, oppure 17,65 euro ciascuno al giorno.

READ  Oroscopo del giorno, domenica 30 agosto 2020 - Previsioni per tutti i segni

Il pagamento sarebbe in contanti, senza alcuna busta paga. Intanto, mentre Enzo continua a tacere, è sua moglie che non esita a difendersi. La ballerina ha spiegato che tutto era regolare con i dipendenti ma che il suo commercialista si è preso cura di certe cose. “Non sono a conoscenza di nulla, non abbiamo avuto comunicazione tra gli altri ”, queste sono le sue parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *