Dramma del fuoco, Monte Pisano in fiamme. “Non interferire con i soccorsi”, case evacuate

Vicopisano (Pisa), 14 agosto 2021 – Torna il fuoco Monte Pisano, in località Spazzavento, Luchetta e Lupeta nel comune di Vicopisano.

Foto inviata da Ruggero Simoncelli

Fiamme vicino alle case

Stanno cercando di contenere il più possibile le fiamme in una zona non lontana da alcune case ma purtroppo le fiamme per il momento sembrano difficili da contenere. Fino alla tarda serata di sabato il rogo è stato considerato “fuori controllo”, ma la speranza, se il vento continua a non complicare le cose, è che entro domenica mattina la situazione venga finalmente contenuta. Il fumo può essere visto per miglia. In serata si è deciso di evacuazione parte dei comuni Capitano, Palazzetto, Novaia e La Lastra con specifica ordinanza. Salvati anche alcuni animali. UNA punto d’incontro e lo smistamento degli sfollati è attualmente al Palazzetto dello Sport di Vicopisano.

L’origine del problema

Secondo il comune, l’incendio è divampato a Monte Capitano, in un uliveto. Al momento sono bruciati una ventina di ettari di bosco. Inizialmente molte squadre della Protezione Antincendio Forestale della zona, volontari, operatori forestali, operatori del Coordinamento Volontari Toscani, tante squadre dei vigili del fuoco con autocisterne e due elicotteri provati da tutti i mezzi per contenere le fiamme ma il vento e le macchie purtroppo spinto il fuoco che ha scavalcato la strada, è entrato nella pineta di Spazzavento e nelle località di Palazzetto e La Lastra. Le operazioni proseguono senza sosta, sia a livello di coordinamento che di intervento antincendio nelle aree colpite dalle fiamme.

La foto postata su Fb dal presidente del consiglio regionale, Antonio Mazzeo

Un esercito al lavoro

“Squadre dell’Aib-Antincendio Boschivo, due elicotteri, un canadese e i vigili del fuoco – spiegano dal comune di Vicopisano – stanno spegnendo un incendio scoppiato sopra Meteo a Luchetta, a Vicopisano. Ti consigliamo sgombra subito le strade dalle auto, di non venire per qualche motivo ad ostacolare i mezzi e operazioni antincendio e di soccorso. “La polizia municipale è intervenuta per coordinare la situazione.

READ  Autocertificazione Pasqua 2021 in Pdf: quando serve nella zona rossa e come riempirla

Lo schieramento di mezzi fu enorme: dieci vigili del fuoco al lavoro, in arrivo da Pisa, Pontedera, Cascina, Castelfranco di Sotto, Ponsacco, San Miniato. I comandi di Livorno, Prato, Lucca e Massa Carrara sono stati mobilitati per fornire rinforzi alle squadre già in campo. Il Coc (Centro Operativo Comunale) è aperto.

Il sindaco segue la situazione dalla Puglia

Sindaco Matteo ferrucci, arrivato poche ore fa dalla sua famiglia in Puglia, è in contatto permanente con il Centro Intercomunale di Protezione Civile Monte Pisano, con il COC-Centro Operativo Comunale, con il Vice Sindaco Taccola e con tutti gli amministratori e dirigenti delle diverse settori. “Siamo ancora chiamati a una grande e dura prova, cosa che purtroppo dobbiamo aver conosciuto bene e di recente. Le forze in campo sono numerose, competenti, lucide e determinate. Coraggio”, si legge sulla pagina Facebook del Comune.

Il tragico precedente

È una questione molto ampia. Il pensiero è tornato subito a questo settembre 2018 quando le fiamme hanno devastato il Monte Serra in un’apocalisse di fuoco.

Giani: “Monitoriamo la situazione”

“Sto monitorando la situazione con la sala regionale, sono in corso le evacuazioni e molte squadre di operatori e mezzi stanno operando in tutta la regione”, scrive il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, sociale.

Mazzeo: “Grazie a chi fa del suo meglio”

“Un grazie di cuore a loro e a tutti coloro che in queste ore stanno facendo il possibile per spegnere le fiamme e mettere in sicurezza l’area. Non sappiamo ancora quali siano le cause ma è l’ennesima ferita per il nostro territorio”, scrive il Presidente. del consiglio regionale Antonio Mazzeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *