E se le nostre viscere non fossero d’accordo con un viaggio su Marte?

E se le nostre viscere non fossero d’accordo con un viaggio su Marte?

Lo spazio è un ambiente molto diverso dalla Terra. Le persone possono essere esposte a forme di radiazioni molto dannose e c’è il problema della (mancanza di) gravità. Gli scienziati stanno ora iniziando a chiedersi come ciò possa causare cambiamenti inaspettati nel microbioma (microrganismi nell’intestino) degli astronauti.

Perché questo è importante?

Un microbioma interrotto potrebbe portare a una serie di problemi di salute, che potrebbero essere più pronunciati nei voli spaziali a lungo raggio, come i viaggi su un altro pianeta. Oppure: e se il nostro intestino non fosse d’accordo con un viaggio su Marte?

Gli astronauti affrontano già molti noti problemi di salute nello spazio, tra cui perdita ossea, atrofia muscolare e problemi psicologici. E sulla Terra, i ricercatori stanno scoprendo sempre più come i vari batteri e altri microrganismi che vivono all’interno e all’esterno degli esseri umani – il microbioma umano – influenzino la salute fisica e mentale.

David Pearce, un ricercatore di scienze della vita presso la Northumbria University, ora ha una laurea in scienze voi

Questo articolo premium è esclusivo per gli abbonati

Diventa un abbonato e ottieni immediatamente accesso illimitato a tutti gli articoli. Da ora in poi € 1,99/mese.

Sei già iscritto? Accedi e accedi a tutti gli articoli premium.
READ  Non perdere la più bella congiunzione di marzo: 4 pianeti saranno visibili ad occhio nudo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *