Elon Musk era davvero a Firenze: “Visit it”, mega-spot della città – Cronaca

Firenze, 10 agosto 2021 – Finalmente sì, Elon Musk era davvero un Firenze. Questo gossip che correva da smartphone a smartphone si è rivelato fondato: il miliardario più dirompente che per il momento a livello media, la persona descritta quasi come un’entità astratta e spesso circondati da quell’aura di mistero che alcuni visionari avere, era proprio nel capoluogo fiorentino.

Dirk Nowitzki, a Firenze la super stella Nba

immagine

Jodie Foster a Castellina in Chianti

Raggiunge la famiglia per una vacanza in Toscana e visita Palazzo Vecchio, incontra il sindaco Dario Nardella. Una visita in cui Muschio, sudafricano, naturalizzato americano, residente in california, rimase affascinato dagli affreschi del Salone dei Cinquecento, lui che è molto attratto dalla figura di Leonardo De Vinci, un genio di cui vorrebbe quasi riprodurre l’inventiva.

Ha visitato anche gli Uffizi: “Una mostra su Marte”

Elon Musk

Parafrasando una frase che fa molto caldo in questo momento e nata dopo la vittoria dell’Italia agli Europei di calcio, Musk deve ancora mangiare la pasta prima di arrivare a Leonardo. Ma è certo che i suoi affari stanno andando via un’impronta solida sull’innovazione. Il papà di Sei qui, l’auto elettrica che ha raggiunto il milione di unità vendute all’inizio del 2020, si è presentata a Palazzo Vecchio con una t-shirt e un foulard da motociclista al collo.

La visita è stata preceduta da pettegolezzi globali. Sì perché del resto la copertura mediatica del personaggio e tra gli incredibili follower che ha in giro per il mondo c’è un account Twitter che descrive, tramite normali sistemi di tracciamento aereo come Flight Radar, tutti i movimenti del suo jet personale. Ed era stata una grande sorpresa nei giorni scorsi vedere che il jet, decollato da Los Angeles, era atterrato all’aeroporto di Peretola dopo mezza giornata.

READ  Amazon sceglie i furgoni elettrici Mercedes per la logistica, i dettagli del modello

Subito si sono scatenate le voci più disparate, anche quella in cui si trovava Musk Toscana stipulare accordi commerciali. Forse è atterrato solo come turista, ma non possiamo davvero scoprirlo. Ovviamente c’è la visita a Palazzo Vecchio e l’incontro con il sindaco Nardella.

“Siamo qui con Elon Musk”, ha detto il sindaco in un video di 6 secondi, che è stato successivamente pubblicato sui suoi social media. “Visita Firenze”, dice Elon Musk in un italiano un po’ stentato insieme al sindaco. Non puoi forzare Musk a definire semplicemente “casa automobilistica Tesla”.

Satelliti Starlink per fornire Internet a tutti a basso costo tunnel sotterranei per snellire il traffico nelle aree metropolitane, la sua attività imprenditoriale è in espansione e guarda ben oltre il futuro. Neuralink, l’azienda con cui cerca di collegare il cervello di ogni uomo comune agli oggetti di uso quotidiano, si sta muovendo in questa direzione. E poi c’è Space X, il progetto per portare il turismo nello spazio. Spazio conteso dall’altro grande polo industriale del momento, rappresentato dal padre di Amazon Jeff Bezos. Avventure imprenditoriali, alcune riuscite, altre meno.

Controverso è il suo atteggiamento nei confronti del covid, da lui considerato in passato “un’influenza”. Ma è certo che l’arrivo di a Firenze by Musk è un luogo sensazionale per la città. In un anno in cui si sono incontrati tanti supervip in vari campi (dall’ex campione Nba Dirk Nowitzki a Jodie Foster, che ha pranzato a Castellina in Chianti). E chissà che l’attrazione di Musk per il capoluogo toscano non si traduca in investimenti. È difficile capire quale sia la prossima missione del cowboy dell’imprenditoria globale.

READ  Cashback natalizio, quando il rimborso non viene riconosciuto: caso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *