Elon Musk si apre sulla possibile fusione di Tesla con un altro produttore

Quando parla Elon Musk ci sono sempre sorprese. In un’intervista dopo aver ricevuto l’Axel Springer Award, il CEO di Tesla ha detto qualcosa che ha colpito Internet in pochi istanti. Musk lo ha affermato sarebbe pronto a discutere la possibilità di fondere Tesla con un’altra casa automobilistica.

Certamente non intendiamo lanciare un’acquisizione ostile, ma se qualcuno arriva con una fusione con Tesla con una buona ragione, potremmo iniziare a discuterne.

Musk non si è spinto oltre e non ha detto se per caso ci fossero già discussioni in corso su questo argomento. Le parole del CEO di Tesla hanno ovviamente subito acceso la discussione. Ma possiamo davvero pensare che Tesla potrebbe fondersi con un’altra casa automobilistica? Il marchio americano opera solo nel settore delle auto elettriche e non intende rilevare impianti legati alla produzione di veicoli endotermici. Inoltre, Tesla si muove come una startup, libero da quelle strutture aziendali antiquate e complicate che rallentano i suoi più stretti rivali.

Fondersi con un altro produttore significherebbe rischiare di perdere tutti i vantaggi che oggi le consentono di operare rapidamente. Quindi è difficile trovare uno scenario simile, almeno finché Tesla mantiene l’attuale vantaggio sui suoi rivali più vicini nell’elettrificazione. ed elettronica. Ma quando si tratta di Elon Musk, tutto è possibile.

Tesla, tuttavia, aveva precedentemente lavorato direttamente con alcune case automobilistiche come Toyota e Mercedes. Questi due produttori avevano anche investito nella società americana e poi venduto le loro azioni. Tuttavia, stiamo parlando di anni fa, quando l’azienda di Elon Musk non era sicuramente quella attuale.

READ  la ripresa c'è, ma a ritmi diversi. Quale tendenza in Italia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *