Esfahan, il bunker Giorno del Giudizio e la centrale nucleare: perché la città iraniana è stata attaccata

Esfahan, il bunker Giorno del Giudizio e la centrale nucleare: perché la città iraniana è stata attaccata

Israele attacca Esfahan: primo attacco diretto su territorio iraniano

Israele ha lanciato il suo primo attacco diretto su territorio iraniano, mirando alla strategica località di Esfahan. Questa zona è di grande importanza simbolica per l’Iran, in quanto ospita importanti strutture militari come il bunker “Giorno del Giudizio” e il sito nucleare di Natanz.

Il generale Haqtalab, delle forze armate iraniane, ha risposto minacciando Israele di stare lontano dalle basi nucleari. Il bunker “Giorno del Giudizio” è il quartier generale da cui i Pasdaran, le forze speciali iraniane, coordinano le manovre belliche contro Israele.

Il sito nucleare di Natanz è uno dei più cruciali del programma atomico iraniano, e la sua distruzione potrebbe avere gravi conseguenze sullo sviluppo nucleare del paese. Oltre alle strutture militari, Esfahan ospita anche una base aerea iraniana e fabbriche di armamenti.

L’attacco israeliano ha causato esplosioni vicino alla base aerea di Shekari a Esfahan, secondo i primi rapporti diffusi dall’agenzia di stampa iraniana Fars. Si temono possibili ritorsioni da parte dell’Iran e un’escalation del conflitto tra i due paesi. La comunità internazionale è in allarme per la situazione in evoluzione in Medio Oriente.

READ  Hamas: Circa 100 morti nelloperazione di Israele a Rafah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *