F1 Silverstone: storica “pole” per la Sprint per Hamilton, beffato Verstappen. Leclerc parte quarta | Nuovo

Il britannico parte in qualifica e conquista la prima fila per la mini-gara di domani che domenica deciderà la griglia di partenza

Vai a Lewis Hamilton la “pole position” per le Qualificazioni Sprint del GP di Gran Bretagna, decimo appuntamento del mondiale di Formula 1. Pole storica, visto il nuovo format, per il britannico che sabato aprirà la prima fila della 17° gara si gira in avanti Verstappen e bottas. Bene Ferrari, quarta con Leclerc, durante Sainz scatterà dalla quinta fila, in nona posizione, dietro Russel.

Non una vera pole position, ma un luogo della storia della Formula 1 che cerca di cambiare e sperimentare nuovi format. Quella delle Qualificazioni Sprint, tanto discusse negli ultimi mesi e non del tutto digerite dai piloti, è una delle prime rivoluzioni di una stagione che però, nonostante il primato di Verstappen nel complesso questo è un nuovo record per Hamilton. Dopo tanti successi e traguardi, il pilota britannico ha conquistato con forza e determinazione anche la prima “non pole pole” dell’anno, assicurandosi il pass per la prima fila per le qualifiche Sprint di sabato che decreteranno di fatto il poleman del GP di Gran Bretagna. . A soli 75 millesimi da Verstappen, che attendeva con impazienza l’ennesima pole stagionale, ma vero e proprio duello aperto tra l’inglese e l’olandese che nei 17 giri di domani si daranno battaglia per punti e una posizione migliore per la gara di domenica.

Terzo solo, ma con un ruolo fondamentale per la prima linea del compagno di squadra, per bottas che può accogliere con soddisfazione la sua seconda fila nella speranza di una buona partenza nella Sprint Race per conquistare quella che sarà in realtà la pole a Silverstone. Accanto al pilota finlandese, ci sarà una SF21, quella di Leclerc che dista 694 millesimi dalla W12 di Hamilton, una grande prestazione per la Rossa che segue con ottimismo e un pizzico di speranza la doppietta britannica. Più avanti, solo nona, l’altra Ferrari di Sainz che deve accontentarsi della quinta fila al fianco dell’Aston Martin Vettel e dietro la Williams di Russel.

READ  Il primo ministro svedese Stefan Löfven ha annunciato le sue dimissioni a novembre

Per il “Principe” George, futuro marito Mercedes, una prestazione da tenere d’occhio e partire dall’ottavo posto in griglia da applausi. Nonostante gli evidenti limiti della sua FW43B, il britannico si è lasciato incalzare dal pubblico locale, conquistando quello che, a parte il destino della Mercedes dello scorso anno, è il suo miglior piazzamento in griglia. Chiude appena fuori la Q3, con l’11° miglior tempo, Alonso seguito dall’Alpha Tauri di gassoso, l’altro alpino di Ocon e Alfa Romeo Giovinazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *