Fatica?  L’estate ci fa male dormire, ce la puoi fare

Fatica? L’estate ci fa male dormire, ce la puoi fare

Ok, possiamo sentirci piuttosto stanchi e pigri in inverno, cosa che molte persone attribuiscono a giornate fredde e buie. Ma a quanto pare l’estate influisce anche sul nostro sonno. E ci sono alcune cose che puoi prendere in considerazione per assicurarti di dormire bene la notte anche in estate.

Abbiamo già avuto giornate calde e con l’arrivo del fine settimana caldo, sembra che stiano tornando anche le notti umide. E può darsi che certe stagioni influenzino il tuo ritmo del sonno.

Dormi meno bene in estate

Ricerca precedente ha già dimostrato che i cambiamenti stagionali possono influenzare l’umore e il sonno. E dimostra che è difficile dormire a sufficienza, soprattutto in estate. In parte perché rimane limpido più a lungo, fa più caldo e abbiamo più attività sociali in estate.

Cosa succede con quello? Poiché siamo esposti al sole più a lungo e sebbene la vitamina D sia molto buona per gli esseri umani, la luce extra sopprime la produzione di melatonina nel tuo corpo. Ed è proprio di questo ormone che abbiamo bisogno per dormire bene.

Luce più lunga, tempo più caldo e più impegno sociale

Più a lungo sei esposto alla luce del giorno, più a lungo il tuo corpo pensa che sia ora di restare sveglio. Ha detto lo psichiatra e medico del sonno Chester Wu piattaforma sanitaria Salute che può interrompere il tuo orologio biologico e il ritmo del sonno. Secondo la ricerca l’esposizione alla luce nel corso della giornata ti fa diventare più frequente durante la notte.

Il caldo influisce anche sul sonno. Normalmente, il tuo corpo si raffredda in previsione del sonno. Ma secondo il dottor Wu, una stanza calda può rendere tutto più difficile. Dice che la nostra vita estiva con i social, il lavoro e altre attività ci fa anche andare a letto più tardi. Wu sottolinea che si chiama jet lag sociale. Dove i tempi, determinati dagli obblighi sociali, non corrispondono al nostro orologio biologico. E anche i viaggi e le vacanze influenzano il nostro ritmo del sonno. La nostra routine quotidiana scompare e durante un viaggio del genere è anche possibile che tu abbia un vero jet lag.

Suggerimenti per una migliore notte di sonno estivo

Mentre ovviamente abbiamo poco controllo su Madre Natura, ci sono una serie di cose che puoi fare per dormire bene la notte, anche in estate. Questi 8 suggerimenti potrebbero aiutarti:

1. Avere una routine del sonno (e rispettarla)

Una routine della buonanotte regolare e l’ora di andare a letto fissa associata possono migliorare il tuo sonno notturno. Andare a letto e alzarsi alla stessa ora al mattino, anche nei fine settimana e nei giorni festivi, stabilizza il tuo orologio biologico e ti aiuta a dormire meglio, afferma il dottor Wu Salute fuori.

In questo, è abbastanza consigliabile applicare le stesse usanze prima di andare a letto. Leggi un libro, ascolta musica o fai un bagno prima. Di conseguenza, ricordi costantemente al tuo corpo e al tuo cervello che è ora di andare a letto.

2. Scegli di allenarti durante il giorno, non di notte

Secondo la piattaforma della salute, è meglio fare esercizio al sole del mattino. L’allenamento serale è meno favorevole per il tuo sonno notturno. A causa del tuo sport, il calore entra nel tuo corpo. Se le temperature estive sono rigide nella tua camera da letto, può essere più difficile rinfrescarsi. Qualcosa che, come abbiamo descritto sopra, è importante per addormentarsi. Non puoi allenarti la mattina? Quindi scegli di allenarti almeno 90 minuti prima di andare a dormire. In modo che il tuo corpo abbia il tempo di rinfrescarsi.

3. Guarda cosa mangi e bevi prima di andare a letto

Anche se sappiamo di stare attenti con la caffeina la sera, il dottor Wu per limitare il consumo di alcol. E i pasti tardivi possono anche avere un effetto sulla qualità del sonno. Wu consiglia di non bere alcolici 3-4 ore prima di coricarsi e di non mangiare 2-3 ore prima di coricarsi.

4. Mantieni fresca la tua camera da letto

Una camera da letto fresca garantisce un sonno migliore. Ha già scritto Metro questi suggerimenti per dormire meglio durante un’ondata di caldo.

5. Cambia il modo in cui dormi

A volte un piccolo cambiamento può fare una grande differenza. Scegli una posizione diversa per dormire o cambia il materiale della biancheria da letto o del pigiama. Ad esempio, gli esperti del sonno raccomandano di dormire con braccia e gambe divaricate nelle notti calde e materiali naturali come cotone, seta o lino sembrano migliorare la qualità del sonno.

6. Dormi da solo

Se trovi difficile dormire a sufficienza in estate, è meglio dormire da solo. Perché molte persone alla fine portano più calore a letto. Sapevi che dormire separati può anche giovare alla tua vita sessuale?

7. Fai una doccia prima di andare a dormire

Potrebbe essere più difficile per il tuo corpo abbassare la temperatura interna durante le notti estive. E dovresti fare una doccia calda o fredda? Le opinioni sono divise su questo. Ma secondo questa ricerca una doccia tiepida, una o due ore prima di coricarsi, ti aiuterà a dormire meglio.

8. Limitare l’esposizione alla luce durante la notte

Il dottor Wu consiglia di abbassare le luci prima di coricarsi per consentire al tuo corpo di produrre melatonina. Anche la luce blu dei nostri laptop, tablet e telefoni non fa molto bene al nostro sonno notturno.

I rischi dell’alcol sono ampiamente sottovalutati, secondo un nuovo studio

Hai visto un errore? Mandaci una email. Ne siamo grati.

Risposta all’articolo:

Fatica? L’estate ci fa dormire male e dobbiamo tenerne conto

READ  Covid, la fine della pandemia grazie alla variante Omicron? L'ipotesi spiegata dal virologo Arnaldo Caruso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *