Forno pulito e ciabattine: ecco come si riduce la bolletta

Contro il cari conti non ci si può affidare esclusivamente alle misure del governo che, pur prevedendo interventi per il controllo dei prezzi di luce e gas, non riesce a contenere la spesa degli italiani per questi beni di prima necessità. Il giro d’affari delle monete negli ultimi mesi, come riporta il quotidiano Il giorno, ha innescato l’aumento dell’inflazione e, di conseguenza, l’aumento dei costi di materia prima. L’aumento dei prezzi non si ferma e le conseguenze per le tasche dei contribuenti sono disastrose. Secondo gli esperti il ​​trend è di una crescita costante in queste settimane e il trend sarà lo stesso almeno fino alla prossima primavera quando i prezzi scenderanno leggermente, ma rimarranno comunque molto alti.

Per questo è fondamentale cambiare abitudini in casa per cercare di contenere il consumo di energia elettrica e il gas, che sta diventando l’unico mezzo per contrastare, quasi sempre gratuitamente, le costose bollette. Ma quali sono questi passaggi che i contribuenti dovrebbero fare per risparmiare? Ci sono diverse possibilità, ma ecco dieci consigli utili da seguire per ottenere risultati soddisfacenti nel breve e medio termine.

Ecco i dieci consigli da seguire in ordine:

  1. Per consumare meno elettricità, dovresti sempre tenere il forno, lavatrice, ferro da stiro e altri elettrodomestici, poiché sporco e calcare incidono pesantemente sulle bollette.

  2. Devono essere sempre utilizzati elettrodomestici come lavatrici, lavastoviglie, frigoriferi e congelatori Pieno carico. In questo modo l’efficienza è massima e si evita di fare più lavaggi.

  3. Con il frigo bisogna stare molto attenti, anche perché è tra i dispositivi che consumano di più, visto che è sempre acceso. Dovresti cercare di aprirlo e chiuderlo il minor numero di volte possibile e dovresti evitare di metterci il cibo mentre è ancora caldo. Ciò provoca la tensione del motore e il conseguente maggiore consumo di corrente.

  4. Devi prestare attenzione a fette di tempo risparmio energetico compreso nel contratto stipulato con il fornitore di energia elettrica e rispettarlo. Di solito si risparmia la sera e nei fine settimana, quindi è meglio concentrare il lavaggio in lavastoviglie e lavatrice in questi orari.

  5. Acquistando una ciabatta con interruttore per pochi euro è possibile collegare più dispositivi nello stesso sistema. In questo modo sarà più facile staccarli quando non vengono utilizzati, evitando sciupare energico.

  6. Usare lampadine Il basso consumo di elettricità può diventare una sana abitudine che, a lungo termine, si ripercuote sulla bolletta elettrica.

  7. Spendendo davvero poco, puoi acquistare un dispositivo che ti permetta di tenere accesa la luce solo per un certo lasso di tempo che puoi scegliere a piacimento. Questo per evitare di dimenticare di spegnere le lampadine del mensa o sulle scale.

  8. Fuori casa o in giardino, puoi utilizzare lampade automatiche che si accendono grazie a sensori movimento o luci a energia solare che si caricano durante il giorno e si accendono di notte.

  9. Può essere importante, ai fini del risparmio energetico, acquistare elettrodomestici con a Basso consumo che, anche se costose, consentono nel breve termine di ripristinare la spesa inizialmente sostenuta.

  10. Installa un impianto fotovoltaico sul tetto è un’operazione molto intelligente che ti permette di fare grandi risparmi sia sulla bolletta che sulla dichiarazione dei redditi, grazie all’esenzione fiscale.

READ  Musk offre ai dipendenti Tesla una scelta: lavorare in ufficio o cercare un altro lavoro | ADESSO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.