Francia e Italia sono vicine a un accordo sulla consegna di un sistema di difesa aerea all’Ucraina – fonti

Francia e Italia sono vicine a un accordo sulla consegna di un sistema di difesa aerea all’Ucraina – fonti

Giovedì la Russia ha inviato cittadini ucraini a correre al riparo dal lancio di razzi dell’ora di punta, uccidendo almeno una persona, un giorno dopo che Kiev ha ricevuto promesse occidentali per dozzine di moderni carri armati principali per tentare di respingere l’invasione russa.

kyiv ha chiesto ai suoi alleati occidentali più sistemi di difesa aerea e in novembre in particolare per il SAMP/T, noto come Mamba.

Il ministro della Difesa francese Sébastien Lecornu si recherà venerdì in Italia per un incontro con il suo omologo italiano Guido Crosetto. Entrambe le parti vogliono continuare i colloqui su SAMP/T.

“Stiamo mettendo a punto gli italiani. Non è lontano”, ha detto una fonte diplomatica francese.

Il sistema, un consorzio franco-italiano, può tracciare decine di bersagli e intercettarne dieci alla volta ed è l’unico sistema prodotto in Europa in grado di intercettare missili balistici.

“È stata presa una decisione politica. Si tratta ora di mettere a punto i dettagli tecnici perché è un sistema complicato”, ha detto un secondo diplomatico, aggiungendo che ci si aspettava che il presidente francese Emmanuel Macron e il premier italiano Giorgia Meloni approvassero ufficialmente la decisione. . farebbe.

Un terzo funzionario ha detto che sono in corso colloqui tecnici.

Parigi ha già fornito all’Ucraina missili terra-aria Mistral lanciati a spalla e missili terra-aria a corto raggio Crotale, che vengono utilizzati per intercettare missili e aerei a bassa quota.

READ  In questo romanzo riconoscerete le donne dei libri di Elena Ferrante: scontrose, sensibili e più intelligenti che docili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *