Giudice: La sanzione per la decisione tardiva dell’IND sull’asilo è stata ingiustamente annullata

Giudice: La sanzione per la decisione tardiva dell’IND sull’asilo è stata ingiustamente annullata

Non è sufficiente il diritto provvisorio che il Servizio Immigrazione e Naturalizzazione non debba pagare una penale se l’esame di una domanda di asilo dura troppo a lungo. Il quale determinato il tribunale amministrativo

Secondo il giudice, rinunciando alla sanzione, non c’è “grande bastone” per costringere l’IND a prendere una decisione rapida. Questo bastone non deve essere necessariamente una sanzione, dice il giudice, ma la legge non prevede nemmeno un’alternativa.

L’IND ha avuto problemi per anni, a causa di una combinazione di troppo poco personale e troppe domande di asilo. Di conseguenza, c’è stato un notevole arretrato nella valutazione delle domande di asilo. Ciò ha portato a una relazione annuale Decine di milioni doveva essere speso per i rigori. Ogni settimana veniva aggiunto un ulteriore milione di euro in obblighi sanzionatori.

Aumento

Nel 2020 è stato pertanto adottato il “Provvedimento per la sospensione delle pene IND”. Di conseguenza, i costi del servizio di guardia hanno dovuto diminuire, mentre il governo e l’IND hanno avuto il tempo di mettere ordine. Secondo l’allora segretario di Stato per l’asilo Broekers-Knol, l’arretrato di circa 15.000 casi era a metà luglio 2021. quasi completamente rotto

In linea di principio, la legge si applicherebbe per un anno, ma ancora in vigore† La precedente ditta proponeva di annullare definitivamente le penalità. Per fare ciò, la legge sugli stranieri deve essere modificata. Tuttavia, il Consiglio di Stato lo era molto critico sull’intenzione di abolire definitivamente la sanzione.

La “sanzione amministrativa” è stata giustamente rimossa

In linea di principio, l’IND deve decidere su una domanda di asilo entro sei mesi. Un richiedente asilo deve quindi segnalarlo all’IND se ciò non accade. Se l’IND continua a non prendere una decisione entro due settimane, l’IND deve pagare una sanzione: la cosiddetta sanzione amministrativa.

READ  Amazon sceglie i furgoni elettrici Mercedes per la logistica, i dettagli del modello

Dopo di che, un richiedente asilo può andare in tribunale. Se il giudice ritiene che il ricorso del richiedente asilo sia giustificato, può ordinare all’IND di prendere una decisione entro un certo termine. Ad esso può essere allegata una penalità, al fine di vincolare l’IND.

Il Tribunale Amministrativo ha ora deciso che la sanzione amministrativa è stata giustamente soppressa nella Legge Provvisoria, ma che la sanzione che un giudice può irrogare non avrebbe dovuto essere soppressa. “Di conseguenza, la vecchia situazione viene ripristinata e il tribunale può allegare una penalità alla decisione se la domanda di asilo non viene pronunciata in tempo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *