Gli spettatori sono sbalorditi quando Hanneke deve tornare a casa in One Against 50 dopo aver premuto il pulsante sbagliato: ‘Next level sour’ |  Affiggere

Gli spettatori sono sbalorditi quando Hanneke deve tornare a casa in One Against 50 dopo aver premuto il pulsante sbagliato: ‘Next level sour’ | Affiggere

Hanneke è stato il secondo concorrente nel primo episodio della nuova stagione del gioco la scorsa notte. Si è messa al lavoro energicamente e alla terza domanda – sulla musica pop – ha detto di voler affrontare la difficile questione come amante della musica.

Questa domanda “Quale cantante abbiamo sentito qui?” si è rivelato semplice per lei. Ha sentito la canzone com’era, sapeva che la risposta corretta doveva essere Harry Styles e non Duncan Laurence o Justin Bieber, le altre opzioni di risposta. “Questa è la risposta C”, ha detto mentre premeva il pulsante, senza guardare cosa stava facendo esattamente. Il nome di Duncan Laurence lampeggiò: Hanneke aveva premuto il pulsante centrale. Il cattivo.

Hanneke si mette una mano sulla bocca, Caroline Tensen la guarda sorpresa: “Dici Harry Styles ma premi Duncan Laurence”. Non c’era una seconda possibilità. “Purtroppo, ciò che premi è la risposta che conta.” La presentatrice dice ancora a Hanneke che “ha fatto bene”, ha iniziato la sua spiegazione che Harry Styles era precedentemente un membro della boy band One Direction e ha tagliato la sua storia. “Tutto ciò che ti avrebbe interessato, lo sapevi.”

Alcuni dei telespettatori domestici – 920.000 guardati Uno contro 50 – hanno espresso su Twitter il loro stupore per le regole molto rigide del gioco: ‘Che stupido’, ‘molto patetico’ e ‘livello successivo aspro’, pensano. “Non ci può essere obiezione a questo? “, scrive uno di loro. Un altro: “Dale una seconda possibilità o, se necessario, lascia che usi quella via di fuga per quella materia”. Un altro twitter lo chiamava “Caccia da un milione di dollari– errore di stampa”, riferendosi ad Arrold van den Hurk che, in Caccia da un milione di dollari alcuni anni fa, ha premuto accidentalmente il pulsante di arresto e ha persino cercato di avere un’altra possibilità quando si trattava del giudice. Invano tra l’altro.

READ  in mezzo alla diretta, la scoperta - Libero Quotidiano

Hanneke non ha avuto una seconda possibilità. Tornò a casa con poca consolazione: i 1.250 euro che aveva raccolto dalle prime domande.

Ascolta anche il podcast di AD Media con Johnny de Mol questa settimana, l’intervista di Khalid Kasem a Derk Bolt, André Hazes e il documentario di Kamp van Koningsbrugge con cittadini famosi. Ascolta di seguito o iscriviti tramite Spotify Dove itunes.

Guarda i nostri video di spettacoli e intrattenimento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *