“TSMC interrompe la produzione del produttore cinese di GPU Biren dopo le restrizioni all’esportazione degli Stati Uniti” – IT Pro – News

L’Europa e l’America devono fare in modo che anche la Cina dipenda da noi, e non solo noi da loro.

Succede naturalmente e sta accadendo naturalmente da anni. Gran parte della produzione è già tornata dalla Cina al proprio Paese, perché nel corso dei decenni la Cina è diventata relativamente più ricca, le persone hanno iniziato a guadagnare di più e con questo scompare il “vantaggio” della Cina come Paese a basso salario. Inoltre, i costi di trasporto sempre più elevati e se si combinano questo con i tempi di consegna (dalla produzione alla vendita) molto più lunghi dovuti a questo lungo percorso di trasporto, sempre più aziende stanno optando per una produzione più vicino a casa. La recente pandemia lo ha reso estremamente chiaro a molte aziende.

Quello che è/era un problema più grande è che, a causa dell’esternalizzazione in paesi a basso salario, le competenze nazionali sono scomparse. Alcuni rami dello stampaggio a iniezione, ad esempio negli Stati Uniti, sono stati raramente trovati (o per niente) per anni, molto tempo = denaro è stato investito per costruire questa competenza. Quello che vedete ora è che un certo numero di aziende si sta ancora trasferendo in Cina, non a causa dei bassi costi, ma per le competenze in determinate aree. Sì, la Cina è conosciuta da molti come un produttore di cianfrusaglie di qualità a buon mercato, ma funziona anche lì come qui, paga noccioline, cattura scimmie! Se vuoi la qualità la paghi, anche in Cina…

E quando si tratta dei Paesi Bassi e del commercio con la Cina, non dipendiamo da questo come avresti pensato. 14 miliardi di euro alla Cina. ~44,6 miliardi di euro ai Paesi Bassi, di cui un secondo terzo per le riesportazioni (i Paesi Bassi sono ancora un paese commerciale). Quindi ciò che importiamo e conserviamo è in realtà tanto quanto ciò che esportiamo…

READ  Cinque mesi di carcere per il direttore finanziario della Trump Organization

C’è ancora un limite di mandato alla carica di “presidente”, si chiama vecchiaia e il signor Xi ha già 69 anni…

Fonti:
https://www.rvo.nl/onderw…-en-bedrijven/china/handel
https://longreads.cbs.nl/…-import-we-uit-china/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *