Gli studenti de La Dolce Lingua Castricum seguono lezioni di italiano a Lucca

Gli studenti de La Dolce Lingua Castricum seguono lezioni di italiano a Lucca

Castricum/Lucca – Al termine dell’anno scolastico, ventisette studenti della scuola di lingue La dolce lingua hanno effettuato un viaggio linguistico e culturale di una settimana a Lucca, città fortificata della Toscana. Gli studenti hanno preso lezioni di italiano al loro livello ogni mattina per una settimana. Alcuni hanno formato il proprio gruppo con i loro compagni di Castricum. Altri erano in classe con altri studenti europei, asiatici e americani.

La scuola di lingue di Lucca è nota per il suo metodo di insegnamento comunicativo. Con giochi e metodi di insegnamento sorprendenti e originali, gli studenti sono stati incoraggiati a parlare il più italiano possibile. Anche fuori dalle mura della scuola, gli studenti erano super motivati ​​a continuare a parlare italiano. Anche nella domanda di gruppo la lingua di lavoro era l’italiano.

Per due pomeriggi, la maestra e guida Agnese ha portato il gruppo a fare delle passeggiate. Il lunedì attraversano la città e ovviamente anche lungo il famoso Anfiteatro. Giovedì gli studenti “camminano” lungo l’acquedotto progettato da Lorenzo Nottolini il più lontano possibile in collina fino alla fonte d’acqua che rifornisce ventisei fontane cittadine con acqua potabile dal più puro. Durante la settimana a Lucca, gli studenti hanno adottato la tradizione di molti lucchesi e giornalmente riempivano le borracce con l’acqua delle fontane.

Mercoledì pomeriggio c’è stato un corso di cucina. Gli studenti sono stati divisi in tre gruppi e, sotto la guida dei loro insegnanti di italiano, hanno preparato il menù composto da zuppa di fagioli rossi borlotti con farro, tagliatelle fatte in casa con salsa di asparagi verdi, porri e noci, pollo al limone con erbe aromatiche e panna cotta con salsa di pere. Inoltre tutto il gruppo ha cenato insieme la prima e l’ultima sera in due ristoranti tipici lucchesi.

READ  Nuovo Dpcm, vertice governo-regioni per misure anti-Covid: le ipotesi sul tavolo. Giovedì si è riunito un nuovo vertice

L’atmosfera era fantastica e tutti hanno lavorato insieme anche in un contesto più piccolo. La maggior parte ha stabilito nuovi contatti con alunni di altre classi con i quali condivide l’amore per l’italiano e l’Italia. Pieni di impressioni linguistiche e grandi esperienze, la maggior parte degli studenti è tornata a casa sabato. Altri hanno portato il proprio compagno o si sono recati in viaggio verso la costa o in altre città toscane. Il prossimo corso di lingua è previsto per la settimana dal 21 al 27 aprile 2024. La destinazione sarà quindi Napoli o Salerno. (Foto: Anne Telkers)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *