Hamilton ha riportato curiosi danni nel GP d’Italia: ‘Non ho colpito nessuno’

Hamilton ha riportato curiosi danni nel GP d’Italia: ‘Non ho colpito nessuno’



Ian Parkes e Brian van Hinthum


Lewis Hamilton è riuscito a passare dalla P19 alla quinta posizione sul circuito di Monza durante il Gran Premio d’Italia di domenica. Tuttavia, tutto questo non è andato senza intoppi. Il britannico ha subito uno strano e curioso danno alla sua W13 durante il viaggio.

Hamilton ha iniziato il Gran Premio d’Italia di domenica dalla diciannovesima posizione dopo essere stato trattenuto da una penalità dovuta a una penalità in griglia. Una situazione in cui il britannico ovviamente non commette errori troppo spesso e quindi ha dovuto ritrovare la sua strada dal fondo dello schieramento. Il sette volte iridato ha finalmente svolto bene questo compito, che gli è valso un bel quinto posto, dietro a Carlos Sainz, anch’egli scattato da dietro.

Battaglia per Hamilton

La sua spinta in avanti, tuttavia, ha avuto ancora dei problemi, rivela il pilota nato a Stevenage. Racconta un misterioso danno subito durante la gara dopo che Valtteri Bottas, Kevin Magnussen e Mick Schumacher si sono scontrati nel primo giro del Gran Premio d’Italia. Sebbene lo stesso pilota Mercedes non sia stato coinvolto nell’incidente, è stato ostacolato dall’incidente per il resto della gara.

Spiegazione del danno

Hamilton racconta cosa è successo esattamente alla sua W13 sul circuito di Monza. “Non credo di aver colpito nessuno. Ho visto parti volare via da altre auto che hanno colpito la mia auto. Ha danneggiato la valvola anteriore che si trova sul pneumatico”, ha spiegato. “Queste cose, non ho davvero idea del perché siano lì, ma fluttuavano su e giù. Stanno bloccando la tua visuale per questo, tutto qui.”

READ  I rumor italiani vanno a gonfie vele: Ciro e 'Ciro' insieme alla Roma, l'Inter a parlare con Romelu Lukaku

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *