Hyundai IONIQ 5, ecco come caricare la batteria dal 10% all’80%

Hyundai ha posto molta enfasi sulle sue capacità di ricarica nuovo crossover IONIQ 5. Anche se la casa automobilistica non ha voluto fornire dettagli precisi sulla curva di carica, aveva comunque evidenziato la possibilità di effettuare una ricarica completa di energia in tempi molto rapidi grazie all’architettura a 800 V. aumentare dal 10% all’80% della capacità della batteria in soli 18 minuti.

Per dimostrare le potenzialità della sua nuova vettura in termini di approvvigionamento energetico, la casa automobilistica ha condiviso pochi giorni fa un interessante video che mostra il vero andamento della curva di carico.

Il costruttore fa presente che nel video è stato ripreso il cruscotto digitale dello IONIQ 5 durante la fornitura di energia che è stata effettuata il 20 aprile con un temperatura esterna di 19 gradi e quella della batteria di 15 gradi. Hyundai afferma che le prestazioni di ricarica migliorano se la batteria è alla temperatura ideale di 25 gradi. In ogni caso, già così, il risultato di questa prova è decisamente molto interessante.

Con la batteria al 10% della sua capacità, la potenza di carica parte da circa 110 kW e arriva gradualmente 220-227 kW di picco tra il 30% e il 51%. Successivamente la curva scende rapidamente e poi sale ma rimane comunque ben al di sopra dei 100 kW fino a raggiungere l’80% dell’accumulatore. Test che conferma che per passare dal 10% all’80% ci vogliono circa 18 minuti, a patto ovviamente di fare rifornimento da una colonnina in grado di erogare tutta questa potenza.

Sarebbe interessante vedere come la curva di carico continua dopo l’80%. In effetti, in un film registrato in precedenza di uno Youtuber che ha visto un prototipo di IONIQ 5 in carica, abbiamo potuto vedere che dopo l’80% la potenza di ricarica è crollata. Tuttavia, l’autore del video ha affermato che il calo è stato solo momentaneo. In ogni caso, il risultato dal 10% all’80% è molto interessante e mette in evidenza come può l’auto consentire brevi soste per l’approvvigionamento energetico.

READ  Bollo auto, il ritorno al piano cashback: ecco le novità

Il nuovo crossover Hyundai, soprattutto nella versione con batteria di maggiore capacità, sembra avere le carte in regola per essere un ottimo mezzo per fare lunghi viaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *