I batteri di Neanderthal dovrebbero salvarti la vita

I batteri di Neanderthal dovrebbero salvarti la vita

“La placca dentale è l’unica parte del tuo corpo che si indurisce continuamente nella vita”, afferma Warinner.

Ciò rende la placca dentale ideale per incapsulare e conservare il DNA batterico. Ciò ha permesso ai ricercatori di estrarre il DNA di batteri estinti dai denti di 12 uomini di Neanderthal per sviluppare nuovi tipi di antibiotici.

Salvare vite umane

Sempre più batteri stanno diventando resistenti ai tipi di antibiotici che abbiamo ora. Questo rende più difficile il trattamento di alcune infezioni.

Pertanto, nuovi tipi di antibiotici, sviluppati da antichi ceppi di batteri come quelli trovati nella placca dentale di Neanderthal, potrebbero essere uno strumento importante al servizio della salute pubblica. E alla fine, possono aiutare a salvare vite umane.

Due nuove specie batteriche della placca dentale, vissute da 126.000 a 11.700 anni fa, erano di particolare interesse. Entrambi sono unici, sebbene assomiglino ad alcune specie batteriche odierne, e i ricercatori ritengono che i Neanderthal siano stati infettati bevendo dalle pozze d’acqua nelle grotte.

“I batteri sono gli elementi costitutivi di quasi tutti i nostri antibiotici”, afferma Warinner. “Negli ultimi anni non abbiamo sviluppato nessuna nuova classe principale di antibiotici e li stiamo finendo”, aggiunge.

READ  Gli ospedali non sono in grado di recuperare il ritardo sulle cure posticipate dalla corona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *