I colloqui sulla riforma del welfare giovanile si sono nuovamente bloccati per soldi |  interni

I colloqui sulla riforma del welfare giovanile si sono nuovamente bloccati per soldi | interni

Non ci sarà accordo quest’anno sulle riforme del welfare giovanile. I colloqui tra governo, comuni e fornitori di assistenza ai giovani si sono nuovamente bloccati nell’area del denaro, afferma il segretario di Stato Maarten van Ooijen (Sanità pubblica).

Giovedì sono tornate le ore di consultazione sui progetti di riforma. Van Ooijen sperava che lo schema dell’accordo fosse lì prima di Natale. “Sfortunatamente, abbiamo bisogno di più tempo”, ha scritto in una lettera alla Camera dei Rappresentanti. Le discussioni proseguiranno a gennaio.

Le riforme sono necessarie perché il sostegno ai giovani è in stallo. La carenza di personale è notevole, il carico di lavoro è elevato e le tariffe per il lavoro fornito sono troppo basse. I dipendenti dedicano molto tempo all’amministrazione e spesso hanno troppi clienti, quindi hanno troppo poco tempo per i consigli. Ciò va a scapito della cura dei bambini vulnerabili e dei loro genitori.

Le liste d’attesa si stanno solo allungando. Le conseguenze dei problemi aumenteranno anche se gli aiuti non verranno forniti in tempo, come da tempo l’Assemblea avverte.

Secondo Van Ooijen, ci sono “proposte ferme sul tavolo che avranno un forte impatto sulle parti interessate”. Ora sembra che questo debba essere discusso ulteriormente.

I colloqui sono in stallo in particolare tra governo e comuni, che non hanno ancora raggiunto un accordo “sulla fattibilità finanziaria”. Dal 2015, il governo ha fornito ai comuni fondi per l’assistenza ai giovani. I comuni dicono che questo non basta, anche perché la domanda di assistenza ai giovani è in aumento.

Il gabinetto vuole già includere i risparmi nel bilancio, mentre i comuni vogliono prima aspettare e vedere se le misure previste porteranno effettivamente a risparmi. I fornitori di assistenza ai giovani lamentano che i comuni hanno molti e vari requisiti contrattuali.

READ  Incisione laser, la personalizzazione è fatta da te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *