I dentisti ritengono che l’assistenza agli ucraini non sia adeguatamente organizzata

I dentisti ritengono che l’assistenza agli ucraini non sia adeguatamente organizzata

L’associazione odontoiatrica KNMT afferma che i dentisti forniscono cure gratuite “perché la situazione degli ucraini è vicina al cuore dei nostri membri, perché tutti capiscono che c’è un’emergenza”.

I rifugiati ucraini possono vivere, lavorare, ricevere assistenza finanziaria e ricevere cure mediche nell’UE.

Problema amministrativo

I paesi possono decidere da soli come organizzarlo. Nel nostro paese, i rifugiati ucraini rientrano in una nuova categoria e l’amministrazione sanitaria non può farcela.

Ci sono piani per le persone senza assicurazione, ma rimborsano solo il pacchetto di cure di base, esclusi i dentisti per gli adulti.

Problemi di segnalazione

La scorsa settimana l’Unione Nazionale dei Medici di Medicina Generale (LHV) ha lanciato l’allarme. Lì affrontano lo stesso problema: si mettono nei guai quando rivendicano le spese sanitarie ucraine.

Questa settimana il segretario di Stato Van der Burg per la giustizia e la sicurezza ha scritto alla Camera dei rappresentanti di voler utilizzare i regolamenti esistenti come base. “Il principio di base qui è copiare il più possibile i sistemi, i contratti e i diritti esistenti, poiché anche questi sono inclusi nel programma di assistenza medica per i richiedenti asilo”.

READ  Libero - Jack Ma potrebbe prendere il controllo dell'Impero Suning. Inter? Nel caso…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *