I macchinisti del NS vogliono passare Maarheeze dopo i richiedenti asilo indesiderati

I macchinisti del NS vogliono passare Maarheeze dopo i richiedenti asilo indesiderati

Il personale NS è stufo del fastidio alla stazione di Maarheeze. Nonostante l’inasprimento delle misure di sicurezza, devono ancora fare i conti quasi quotidianamente con il fastidio dei richiedenti asilo provenienti dal vicino azc di Budel. Secondo Wim Eilert, direttore del sindacato ferroviario VVMC, il secchio sta traboccando. Ha chiesto al NS via e-mail di intraprendere ulteriori azioni. “Anche passare la stazione è una misura”.

Secondo il leader sindacale Wim Eilert, Maarheeze si trova su una linea nota come “linea di aggressione”. “Il personale del treno ha lottato a lungo con i fastidi sul treno da parte dei richiedenti asilo provenienti da paesi sicuri. La storia racconta che vanno in giro con lame di rasoio. acqua per noi La polizia dice che le usano per ferire Ma recentemente due gruppi di richiedenti asilo si sono attaccati a vicenda il treno a Ede Non lo vogliamo qui.

Secondo Eilert, le guardie di sicurezza della stazione di Maarheeze hanno ricevuto minacce di morte. “Si ferma una volta. Ci sono molte lamentele al riguardo. Ho detto alle ferrovie olandesi che devono agire. Il personale preferisce passare davanti alla stazione.”

Buona consultazione
Lunedì sera il direttore del sindacato Wim Eilert ha parlato con lo staff di Eindhoven NS del fastidio alla stazione di Maarheeze. “Ho notato che hanno completamente chiuso con il fastidio. Vogliono che NS agisca rapidamente. Ho inviato un’e-mail a NS e voglio sapere quali azioni intraprenderanno a breve termine. Non ho ancora sentito nulla. Passando il stazione, non lo fai e basta. È in consultazione con il sindaco. Lo esaminerò mercoledì.

READ  per chi è l'amnistia?

‘la spina nell’occhio’
La situazione alla stazione di Maarheeze è anche una “spina nel fianco” per le ferrovie olandesi, ha detto un portavoce. “È una situazione che nessuno vuole”. Ci sono stati controlli di ingresso alla stazione dall’inizio dell’anno. Gli agenti di sicurezza monitorano la situazione dentro e fuori la stazione.

LEGGI ANCHE:

Al via i controlli alla stazione di Maarheeze: “A volte mi sono sentito in pericolo”

Anche i richiedenti asilo capiscono che l’autobus non si ferma più all’azc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *