I Paesi Bassi sono il maggiore importatore di prodotti agricoli brasiliani nell’UE

Tra il 2019 (pre-corona) e il 2021, le importazioni olandesi di prodotti agricoli dal Brasile sono aumentate del 19% per raggiungere 3,5 miliardi euro e 9% in peso per 5,9 miliardi chilogrammi. Le esportazioni di soia brasiliane, in particolare, sono aumentate di valore a causa sia di un maggiore volume delle importazioni che di un forte aumento dei prezzi.

Nel 2021, i Paesi Bassi sono stati il ​​più grande importatore di prodotti agricoli dal Brasile all’interno dell’UE. La Spagna segue di gran lunga (2,4 miliardi euro), Germania (2,3 miliardi)Italia (1.5 miliardi) e francese (1 miliardo† I Paesi Bassi importano principalmente semi di soia, farina di soia, succhi di frutta, frutta e carne. La Spagna importa più soia dal Brasile che dai Paesi Bassi, ma anche relativamente pochi altri prodotti agricoli. La Germania si concentra principalmente sull’importazione di caffè brasiliano. Quasi nessun caffè va direttamente dal Brasile ai Paesi Bassi.

Circa quattro quinti dell’agricoltura brasiliana importata dai Paesi Bassi finisce di nuovo all’estero: direttamente come riesportazione o indirettamente dopo la trasformazione in nuovi prodotti nei Paesi Bassi.